L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


FERRARI ...ROSSO DEBITI

Marchionne e' riuscito nel miracolo di far incazzare nella tomba ENZO FERRARI..
lo societa' chiude l'anno con 1.9 miliardi di indebitamento ..un fatturato di 2, 6 miliardi e un utile netto di 280 milioni...
Il debito e' stato tolto alla Fca che altrimenti sarebbe soffocata...il dividendo proposto e' di 0,46 euro..
Questo porta a una valutazione di Ferrari in area 25 euro....ovvero una bella fregatura rispetto al prezzo di collocamento di qualche settimana fa..

Share/Bookmark

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Occhio alle azioni Ferrari quando si quoteranno in borsa parole dette da Grillo ancora ai tempi di Parmalat....
Un veggente....

Anonimo ha detto...

scusate ma con i tempi che corrono solo un pazzo si comprerebbe una ferrari tranne se residente in svizzera, monaco, dubai e qualche altra isola felice
quando vado a Milano giro apposta con una macchina sgangherata...
l' Italia e' finita...
stavo pensando dove andare...via dall' Europa...
il sudamerica e' troppo pericoloso anche se il Cile mi ispirava...caraibi troppi neri....USA...qualche citta' e quartiere felice ma troppe persone armate...
Canada...freddo e c'e' lo Ius Soli...e pieno di musulmani...
Asia,,,sei sempre un turista...forse Singapore ma troppo umido...
la Russia ma un freddo pazzesco
mah adesso capisco perche' i billionairs si fanno yacht da 150 metri...sono le loro scialuppe di salvataggio...
Mercato Libero con la crisi che verra' inizia gruppo d' acquisto nave crociera sui 200 metri per una 50ina di persone..l' arca di Paole'

BACARDIeCOLA

Anonimo ha detto...

Da 43 a 25......mi sa che il grande Enzo non è il solo ad essere incazzato anche se nella tomba.A guardare la borsa in questo periodo sembra sia cominciato un bail in generalizzato dove i primi a pagare sono gli azionisti poi gli obbligazionisti poi poi poi....

Anonimo ha detto...

Marchionne che possiede un milione di titoli e' un masochista....

Anonimo ha detto...

Ho letto un suo articolo in cui si parlava che Ferrari avrebbe visto i 60 euro prima di vedere i 30.
Ma se l'indebitamento era conosciuto da tempo chi ha predisposto la valutazione di Ferrari per la quotazione ad un prezzo spropositato ha sbagliato. Come può la società specializzata nella due diligente aver preso lucciole per lanterne?
FCA deve ringraziare la società alla quale è stata commissionata la valutazione?
Ma la Consob cosa deve fare a questo punto?

Anonimo ha detto...

Australia..posto ideale..

Anonimo ha detto...

In Australia non si entra più facilmente come una volta, il governo giustamente ha dato un bel giro di vite agli ingressi degli stranieri. Inoltre la vita è diventata così cara che tanto si guadagna e tanto si spende.
Meglio Singapore e Kuala Lumpur.

Anonimo ha detto...

stavo pensando alla nuova zelanda...
alla fine e una piccola europa

australia troppi asian e indiani