MERCATO LIBERO (NUOVO SITO)

MERCATO LIBERO (NUOVO SITO)
CLICCA LA FOTO E ACCEDI AL NUOVO SITO

QUESTIONE DI SCELTE


In questi giorni ho riflettuto a lungo. Sono contento della piega che ha preso questo blog da sabato scorso.

A molte persone piace crogiolarsi nel loro sapere senza confrontarsi e senza voler scegliere.

Internet in questo è fantastico, se qualcosa ti da fastidio ....beh semplice, fai un clic cancelli un sito e vai a cercarti qualcosa che ti fa sentire a tuo agio.

Ma Internet non è la vita!

La vita è fatta di persone, è fatta di SCELTE, è fatta di scontri....è fatta di gioie, di emozioni di lacrime!
Non ti puoi permettere di annientare relazioni e rapporti con un clic del mouse. Ti devi confrontare, ti devi mettere in discussione a tutti i costi. E' difficile ma è la vita. E quando ti sei chiarito, quando hai un rapporto di amicizia....AH CAZZO CHE BELLO!

In questi giorni ho ricevuto moltissime lettere e telefonate. Amici entusiasti, altri meno, alcuni anche contrariati (vero Valentina). Loro si che sono vivi e pre questo li rispetto e do molta importanza ai loro pensieri.


So che spesso sono irruento e a volte cerco il contrasto, lo scontro per mettere alla prova i lettori. E' ovvio che ho alzato troppo i toni, ma la causa la trovo corretta.

Mi dispiace per tutti coloro che leggono il blog da mesi o da anni e, pur leggendo tutto ciò che scrivo...non hanno mai voluto capire il senso di questo blog...

Tutto va bene fino a quando, davanti alla prima divergenza...... con un clic si va via.

Devo essere sincero, caro Folletto e cari ex lettori, inizialmente ero dispiaciuto della vostra dipartita. Ma ora non lo sono per nulla.

Ho chiesto piu' volte, a chi è contrario, di mettersi in contatto con me, di spiegare le ragioni del proprio dissenso, di fare dello scontro un'occasione d'incontro...

E invece si preferisce fare CLIC con il mouse....e salutare sbattendo la porta.

Caro Folletto e cari ex lettori , nessuno è indispensabile, tantomeno io.

QUELLO CHE è INDISPENSABILE NELA VITA E' AVERE DEGLI AMICI, INSTAURARE E MANTENERE DELLE RELAZIONI SOCIALI, SE E' NECESSARIO GRIDARE E CHIARIRSI...

La gioia di vivere una realtà non virtuale. Il senso di appartenenza a un gruppo unito che vive le gioie di una vita unica (come la bellissima serata di Alba o la splendida e indimenticabile vacanza di gruppo in Brasile).

La sicurezza che in questa crisi che andrà avanti ancora a lungo avremo un gruppo di persone (e non anonimi che si nascondono impauriti dietro nicknames) che si aiuterà!

Questo è importante e se quattro articoli sull'acqua e sulla sete di cambiare hanno allontanato delle persone....allora non li rimpiangerò. Sono loro che hanno perso un'occasione di vita..

Troveranno sicuramente nella rete qualche altro angolo che li ospiterà...fino a quando cambieranno ancora e ancora...

Se qualcuno volesse ritornare sui suoi passi, noi saremo qui ad attendere a braccia aperte, ma non da blogger virtuali bensì da persone che vogliono vivere la vita le emozioni, i problemi insieme.
Share/Bookmark

23 commenti:

brugo519 ha detto...

Scontrarsi con un vero amico è come litigare con sestessi sai che le cose si risolvono sempre. Tra amici si può alzare il tono perchè dopo la tempesta ci sarà modo di confrontarsi e appianare le divergenze perchè sai che l'altro conta per te.

consulenza finanziaria di Mercato Libero ha detto...

GRAZIE BRUGO!

Anonimo ha detto...

Tornare sui propri passi significherebbe sposare le tue convinzioni a scapito delle proprie ?
Caro Paolo, mi spiace ma tu vorresti solo un gruppo di persone pecore che segue il suo capo branco e magari molti anche ipocritamente perchè solo interessati a mercatoliberolondra.
Comunque se questa è la tua scelta è più che legittima visto che il blog è una tua creazione.


Alessandro (Po)

consulenza finanziaria di Mercato Libero ha detto...

No Alessandro, tornare sui propri passi vuol dire continuare nelle diversità una strada insieme.

Cercare di capire se ci siano spazi per capirsi.

Forse sentirsi e vedersi!!!!

Le pecore non le voglio, voglio persone pensanti.

Lo sciopero terminerà.....tutto tornerà come prima....non ti preoccupare!

Io accetto diversità di vedute..ma è il folletto che non le accetta e va via comportandosi male (a mio modo di vedere)

Mi dispiace che anche tu fai fatica a capire ciò che in realtà a me sembra facile....

brugo519 ha detto...

Non credo che hai compreso che la posizione del Dott. è a favore e difesa del gruppo lui cerca di spronare le persone ad attivarsi credo che sete di cambiare sia oltre che una causa giusta anche un modo di attivare le persone su altri fronti infondo credo non gli dispiacerebbe vedere che chi frequenta ML sia propositivo e attivo invece di leggere passivamente cosa propone se mi sbaglio me ne scuso

Brugo519

consulenza finanziaria di Mercato Libero ha detto...

Brugo, è proprio come dici tu.
Grazie ancora.

brugo519 ha detto...

Grazie a te Dott.

Ma rimetti le notizie serie hehehehe..

Scherzo a casa tua decidi tu !!

buona notte

Brugo519

Anonimo ha detto...

Salve, mi chiamo Silvano seguo questo blog ormai da diverso tempo, non ho mai scritto prima ma mi sembra che l'argomento meriti la sua importanza, quindi.... Sono un assiduo frequentatore delle terre centro e sudamericane da ormai 15 anni e di situazioni di questo genere la se ne vedono a iosa, ora non vorrei passare per allarmista credetemi, cerco solo di fare informazione con la garanzia che avendo visto di persona certe cose, quantomeno so cosa dico! Ora vi do un link che potrebbe schiarire lo scenario o viceversa, vedete voi...!!
http://stagliano.blogautore.repubblica.it/2009/11/19/cochabamba-italia-quando-lacqua-divenne-salata/

Ringrazio l'autore del blog che offre lo spazio per l'informazione!
Saluto tutti cordialmente!

Lolled ha detto...

Grande!

riccardo ha detto...

anche la marina militare americana la pensa come mercato libero... ma lo stato li ha accontantati subito. per noi sarà più dura!
http://www.latina24ore.it/latina/5257-gaeta-flotta-usa-senzacqua-per-una-bolletta-non-pagata.html
ciao riccardo

fabrizio ha detto...

condivido appieno il tuo articolo,le provocazioni erano talmente evidenti per chi ti conosce che il confronto era d'obbligo ,lo hai volutamente sostenuto e cercato ma evidentemente ,qualcosa è sfuggito...!! anche questo fa parte di una mentalita che non si smuove, non si apre a meccanismi attivi per affrontare le cose della vita....
peccato !!! paolo, io ci sono!!!
un abbraccio
fabrizio da torino

francesco ha detto...

Credo che la questione dell'acqua abbia fatto solo da... miccia per accendere qualcosa che già da tempo il nostro (mi permetto di definirlo così..) Paolo sentiva da tempo: la voglia di dire un bel BASTA! a tutta una serie di situazioni, storture e malaffari che si vedeono quotidianamente. E forse il suo è stato anche un salutare invito a ritirare fuori alcune parti sferiche che forse abbiamo nascosto per troppo tempo. Il mio è un discorso soprattutto personale: dopo aver passato molti anni nell'impegno sociale e aver combattuto (e vinto...) anche qualche battaglia contro chi comandava, mi sono rifugiato al calduccio del divano familiare. E non va mica bene... anche per insegnare alle mie bambine che c'è qualcosa di più che discutere su chi deve vincere al GF.

Sull'acqua (in Toscana la paghiamo già più cara che nel resto d'Italia...) sto raccogliendo un po' di cose su come funziona da noi. Quando sarò informato darò un po' di notizie.


Francesco

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti i lettori!!!
Ringrazio Paolo, anche se non mi sento un angelo ... sono solamente una piccola persona che da oltre un anno e mezzo "prendo" forza da blog come quello di Mercato Libero, piuttosto che Icebergfinanaza o altri che passo passo ho scoperto.
Se in questo periodo non avessi incontrato loro, virtuali prima, concreti dopo, non sono certa che sarei riuscita ad affrontare questo periodo così difficile, per non dire insopportabile ( parlo della mia personale situazione chiaramente ... ).
Ora vorrei solamente che questa onda di "solidarietà umana" si diffondesse, non VOGLIO far parte di quella "razza" che prende e non rende.. quello che ho ricevuto lo vorrei, anzi lo DEVO donare ...
Per quanto riguarda invece il movimento "Sete di cambiare" compredno benissimo Paolo e i suoi medoti; lui ha voluto testare e scremare i suoi lettori, MA si deve fare bene attenzione. Io penso volesse spronare quelli che si "godono" il blog a proprio USO e CONSUMO, mentre con quelli che già si operano per diffondere consapevolezza ci può essere un disaccordo sui temi, sui metodi ( ringraziando non siamo tutti uguali), sulle idee ... ma questo confrontarsi non fa altro che cementare il gruppo. Andarsene non serve a nulla ... tanto meno alla nostra crescita! Inoltre Paolo giustamente chiede un confronto verbale ... i commenti, i messaggi, sono troppo limitativi e possono portare ad interpretazioni errate. Non vi è mai capitato di essere fraintesi con gli sms? Io li odio perchè sono dannosi ... tolgono il confronto e il contatto umano... sono innaturali!
Quindi mi auguro, con questo commento di essermi spiegata ...in ogni caso non sono di quelli che si nascondono dietro l'anonimato della rete ... per cui spero di conoscere e confrontarmi con chiunque si farà vivo ... e non solo ad Assisi!!!!
Buona giornata a tutti!!!
Ciao
Elisa

Anonimo ha detto...

Caro Paolo queste sono veamente parole stupende!non sarei venuto in Brasile se non fossi stato certo di incontrare persone speciali ed uniche. e così è stato.persone che non sono fatte di BIT ma di carne ed ossa,persone che pensano,agiscono,ridono,soffrono e a volte sbagliano come tutte le persone vere.Il confronto è fondamentale,vera fucina di crescita e unica vera speranza di scoperta di identità comune.Sai bene come la penso sulla imprescindibile necessità di rendere 'carne ed ossa' gli avatar del mondo informatico,unica vera strada per trasformare un grande Blog in un grande sodalizio di amici.Caon affetto e stima.
Daniele G.

Faustino ha detto...

Caro Paolo,
dopo più di un anno questo è il tuo miglior "post".
Non mi sono sbagliato.

Ci conosciamo ad Assisi.

Con stima

Fausto Manucci

pat ha detto...

ciao paolo
seguo il tuo sito da due anni. Complimentissimi per quello che fai!
Vivo nel nord della svizzera e nonostante ciò spero di riuscire prima o poi a partecipare a un vostro incontro.
Non investo in borsa, sono di principio contro, perciò non mi sono iscritto a MLL, ...spero cmq di poter tornare a "bere dalla tua fonte" presto!
Intanto una piccola informazione: l'acqua potabile costa in Svizzera mediamente 1.60 franchi (ca. 1 euro) al metro cubo (1000 litri). Ovunque è potabilissima. Il gusto a volte è eccezionale, a volte meno, dipende dalle regioni.
un abbraccio
pat

Roberto ecolcity ha detto...

Ciao Paolo,

Come tu sai io condivido su tutta la linea le tue battaglie, sia su una finanza più etica, che quest'ultima sull'acqua.

Ma la più grande battaglia nel quale ti stai impegnando è quella della creazione di una comunità solidale di persone che scambiandosi sapere ed energia permetta la crescita di ogni componente e del gruppo stesso.

Credo che siano molti i blogger che stanno pian piano arrivando a questa consapevolezza.

Anni fa scrissi a molti blogger e gli chiesi di iniziare a proporre più iniziative e meno discussioni sterili sui problemi.
Queste continue discussioni senza iniziative servono solo a quelle persone che con un commento, pensano cosi di sentirsi socialmente utili.
E' troppo facile condurre una vita a farsi i propri affari e poi ripulirsi la coscienza con il commento e la segnalazione di un link.

Come dici tu la vita reale ha bisogno di impegno reale, hai nostri figli, non possiamo lasciare una realtà invivibile ed una virtualità per far finta di vivere, questa è la stessa cosa che fanno i drogati.

Internet, senza reali iniziative, è come la televisione, la più grande droga di massa che sia stata inventata, ma è anche peggio perché possono controllare tutto quello che fai.

Se mi permetti ti lascio con 2 consigli:

1) Non c'è nessuna differenza tra l'egoismo del singolo, quello di una famiglia, o quello di un gruppo.
Se vuoi costruire un gruppo che combatta contro l'egoismo del potere, devi usare l'Amore, non potrai mai vincere il potere usando le sue stesse armi.

2) Questo viene da Gesù e aiuta gli uomini onesti a comprendere chi sono, la loro missione e chi sono i loro nemici.

Io penso che il Vangelo sia il libretto di istruzioni dell'uomo che Gesù ci ha voluto lasciare, se non si comprende questo è come voler guidare la nostra vita senza conoscere chi siamo.

Non si possono guidare gli uomini se non si conosce la nostra natura e cosa influenza la nostra vita.

Può un cieco guidare un altro cieco?

Segue parabola .....

Anonimo ha detto...

Barrai, il blog e' tuo, ma (mi riferisco al folletto)perbacco, non continuare a passare la lingua dove il dente duole. Spero che non l'abbiamo perso definitivamente. Senz'altro non lo vuoi tu. Folletto: qualcuno dei commenti (non di Paolo) ti ha offeso, alcuni buttano tutto in politica, ma sappi che ci sono tanti, io credo la maggioranza, che ti apprezzano pur rimanendo in silenzio. Ti prego anche io di continuare, anche perche' lo scontro con Paolo mi sembra davvero veniale.

Anonimo ha detto...

Io l'unica porta che sbatterò è quella dell'auto per venire ad Assisi. Faccio quasi 1000 km (andata e ritorno) perchè credo in questo gruppo.
Mi dispiace di non essere tra i più attivi nel promuovere le iniziative di ML, ma come ho spiegato di persona a P.B., sono uno di quei 5 milioni di italiani che insistono a tirare avanti un'azienda, contro tutto e contro tutti. Insisto, anche se oggi mi sembra contrario ad ogni logica.

MA IO NON MOLLO.

E ML POTRA' SEMPRE CONTARE SU DI ME, nei limiti delle mie possibilità.

Saluti.
RedLizard

consulenza finanziaria di Mercato Libero ha detto...

Messaggio per il folletto.

Sei un pezzo importante del mosaico di mercato libero.
Spero che vorrai riconsiderare l'appartenenza al nostro gruppo.

Con stima
PB

Anonimo ha detto...

La collera nasce solo dai desideri contrariati. Io nulla attendo dagli altri, perciò le loro azioni non possono essere in contrasto con i miei desideri.
Shri Yukteshvar

p.s non sempre è così, attendere proprio proprio nulla è molto difficile,
ma trovo questa citazione così bella che non sono riuscita a
non postarla!!! :-)

Il Credo del Guerriero

NON HO GENITORI : IL CIELO E LA TERRA SONO I MIEI GENITORI
NON HO CASA : CONSAPEVOLEZZA E' LA MIA CASA
NON HO VITA NE MORTE : ETERNITA' E' LA MIA VITA E LA MIA MORTE
NON HO POTERI DIVINI : ONESTA E BUONA CONDOTTA SONO I MIEI POTERI
NON HO MESSI : COMPRENSIONE E COMPASSIONE SONO I MIEI MESSI
NON HO SEGRETI MAGICI : CARATTERE E' IL MIO SEGRETO MAGICO
NON HO UN CORPO : PAZIENZA E' IL MIO CORPO
NON HO OCCHI : I LAMPI DI LUCE SONO I MIEI OCCHI
NON HO ORECCHIE : SENSIBILITA' E' LE MIE ORECCHIE
NON HO ARTI : HO FATTO DELLA PRONTEZZA I MIEI ARTI
NON HO STRATEGIA : "LIBERAZIONE DALL'OFFUSCAMENTO " E' LA MIA STRATEGIA
NON HO PROGETTI : "AFFERRARE AL VOLO L'OPPORTUNITA' " E' IL MIO PROGETTO
NON HO MIRACOLI : GIUSTA AZIONE E' IL MIO MIRACOLO
NON HO PRINCIPI : ADATTABILITA' A TUTTE LE CIRCOSTANZE E' IL MIO PRINCIPIO
NON HO NEMICI : NONCURANZA E' IL MIO NEMICO
NON HO ARMATURA : BENEVOLENZA E RETTITUDINE SONO LA MIA ARMATURA
NON HO UN CASTELLO : MENTE INAMOVIBILE E' IL MIO CASTELLO
NON HO UNA SPADA : IL SOGNO DEL MIO SPIRITO E' LA MIA SPADA
Anonimo Samurai XIV Secolo

Ciaoooooo Paoloooooooo!!!!a presto!!
Valentina

p.s anche due commenti che girano con la sigla V. sono i miei, ma Tu l’avrai sicuramente capito!!

Anonimo ha detto...

Caro Paolo sulla storia dell'acqua sono intervenuto poco però davvero vorrei spezzare una lancia a favore del Folletto.
Per me è giusto dare una scossa al blog ...è come scrostare un muro ma con il Folletto abbiamo tolto un mattone di un gran bel muro che è MERCATO LIBERO
Le sue pillole sono l'informazione vera che non ti aspetti nei commenti , quelle che ti invitano ad approfondire , ad essere attivo verso l'informazione , a scavare con le tue mani , a riflettere più approfonditamente.

Io spero veramente di non aver perso un mattone prezioso perchè difficilmente si riempirebbe il "buco"

Con stima
Max

consulenza finanziaria di Mercato Libero ha detto...

Max, ti capisco, mi spiac anche a me per la dipartita del folletto, ma credo molto nel post sull'amicizia, da come il folletto si sta comportando.....credo che lui la pensi diversamente