UNA VOLTA NELLA VITA CAPITA LA GRANDE OCCASIONE! CARPE DIEM!


UNICREDIT OGNI 5 VECCHIE AZIONI 13 NUOVE !!!

Sconto del 38% rispetto al terp (cioè al prezzo teorico ex diritto, theoretical ex right price) aumento di capitale da 13 miliardi
 L’offerta in opzione riguarderà azioni ordinarie di nuova emissione da offrirsi in opzione agli azionisti titolari di azioni ordinarie e ai portatori di azioni di risparmio al prezzo di sottoscrizione di 8,09 euro per azione , nel rapporto di opzione di 13 azioni ordinarie di nuova emissione ogni cinque ordinarie e/o di risparmio possedute. 
In pratica lo strike dell'aumento capitale valuta le azioni di unicredit 0.8 euro pre raggruppamento...insomma sotto il famoso euro che era la valutazione di mercato libero...ricordate....
L’aumento di capitale da 13 miliardi per Unicredit  partirà lunedì 6 febbraio e si chiuderà entro il 10 marzo, data quest’ultima che permetterà all’istituto di Piazza Gae Aulenti di pagare le cedole sugli strumenti Additional Tier 1 in scadenza proprio quel giorno e metterà così in sicurezza i ratio patrimoniali della banca. 
500 AZIONI VALEVANO IERI 13.100 EURO.
PER LE 1300 NUOVE DEVI SBORSARE ALTRI 10.400 EURO


Share/Bookmark

10 commenti:

Anonimo ha detto...

0,01 di capitale gli altri 8,08 a titolo di sovrapprezzo, infatti il prezzo del titolo non si muove.

Che ne pensi?

Anonimo ha detto...

Il prezzo finale dopo l'aumento dovrebbe essere attorno a 13.1€, quindi esattamente la metà del prezzo di ieri, giusto?

Anonimo ha detto...

.. bravo , 500 azioni valevano 13.100 euro e te ne chiedono 10.400 per altre 13 !! tutto il resto è noia come cabtava Califano ... Mi scappa da ridere sullo sconto del 38% ma che cazzo scrivono ??? e la carta stampata che non fa emergere la stronzata !!! e se dicevano 26 azioni a 4,04 ogni vecchia... cosa avrebbero avuto la faccia da culo di dire che lo sconto sarebbe stato del 47% ( il prezzo ex sarebbe diventato 7,68 !! )??? ....
Nella storia degli aumenti di capitale delle banche italiane , in borsa si è sempre rivisto il prezzo dell'aumento, nel caso in questione 8,09 ... e dato che ex quoterà circa 13,23 ... non credo che ci sarà un immediato ottimo avvenire per UCG ... più in là digerito l'aumento sarà un'altra storia ...

Omnia Funds Consulting ha detto...

Con le dovute scuse...preciso che trattasi sono della liquidità presente negli strumenti menzionati nel precedente commento ad essere esclusi o assoggettati al Bail-in.

Anonimo ha detto...

conviene!conviene perchè per 6 mesi il mondo finanziario sarà impegnato a seguire le scelte di Trump e della May !

ML ha detto...

E allora non converrebbe ahahha

Anonimo ha detto...

NON SI CAPISCE , SCUSATE ALLORA COSA CONVIENE FARE,COMPRARLE ADESSO O DURANTE L'AUMENTO DI CAPITALE?
MARCO RICOLFI

Anonimo ha detto...

13 euro è un valore congruo?
E’ un valore congruo e remunerativo per l’investitore?
Secondo Goldman Sachs (target 33,5 euro), Banca Akros (target 32 euro) Hsbc (target 27,2) Equita Sim (target 34,9 euro) Banca Imi (target 30 euo) Jefferies (target 35 euro) sarà un affarone visto che almeno si dovrebbe raddoppiare il valore se si mantenesse il titolo in portafoglio nel medio lungo periodo.

Anonimo ha detto...

peccato che i target riguardano i prezzi interi e non ex ..... e quindi i margini di incremento sono modesti, ...poi, EQUITA dava target il 9 dicembre su MPS a 36 e il 16 dicembre a 28 ....
Poi se proprio devo comprare un bancario acquisto ISP che fa utili e non chiacchiere e da un dividendo dell'8% ...Unicredit ha battuto appena sei mesi fa un altro minimo storico , dopo aver buttato nel cesso l'aumento da 7,5 miliardi di inizio 2012 !!! e soprattutto dopo i 14 miliardi di perdite del 2011, ne riperde 14 nel 2016 ... proprio un bel track-record ...

Giuseppe Pepi ha detto...

Possedevo nel 2000 1950 azioni unicredit dopo le torri gemelle a new york e' crollato il mercato azionario di coseguenza il valore delle mie azioni , gli "esperti" del settore , consigliavano di non vendere perché a lungo termine ci sarebbe stato il recupero delle suddette , ebbene, dopo due aumenti di capitale oggi mi ritrovo con 20 azioni in mano , proprio oggi sono andato in banca a vendere il diritto di prelazione , e le 20 miserabili azioni rimaste , tanto sarà impossibile recuperare i 11 mila euro iniziali di investimento , mi sono stufato , e non penso di essere il solo ad aver fatto questa fine , ci ha guadagnato solo la banca mi sembra tutta una manovra pilotata , e anche questa manovra sara' un disastro x chi acquisterà le prossime azioni..