L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


ATTENZIONE AL MERCATO AMERICANO FRA TASSI E INDICI DI BORSA A 7 POCHI GIORNI DALLE ELEZIONI USA E ALLA VITTORIA DI TRUMP

Un caro amico americano che lavora per una primaria casa di affari ci ha confermato che Trump è il netto favorito di queste elezioni (la societa' in questione ha ricevuto i risultati di una ricerca privata il cui costo è 10 volte quelle pubblicate sui giornali e l'accuratezza del campione e' decisamente migliore)..
ECCO QUINDI CHE STIAMO ASSISTENDO A
1) UNA VENDITA DI DOLLARI
2) UNA VENDITA DELL'OBBLIGAZIONARIO USA (e anche mondiale) CON RENDIMENTI IN SALITA
3) UNA VENDITA DEL MERCATO AZIONARIO USA CON IL DOW JONES CHE QUESTA SERA VIAGGIA SOTTO I 18.000 E TOCCA LIVELLI CHE NON VEDEVA DA LUGLIO.
 le elezioni fanno paura e i ben informati preparano le munizioni per lo shopping nel caso accadesse il peggio (o il meglio a seconda dei punti di vista)
 guardate i due grafici...il mercato azionario crollo' a inizio anno con tassi di interesse molto alti.  
I tassi estremamente bassi di luglio hanno permesso al mercato azionario americano di risalire 
MA ADESSO I TASSI SONO IN SALITA IN AMERICA E L'INDICE USA STA PERDENDO I COLPI.
LA SITUAZIONE E' DA OSSERVARE CON ESTREMA CAUTELA. POTREMMO ESSERE PROSSIMI A UNA BRUSCA CORREZIONE DEI MERCATI AZIONARI E AL CONTEMPO VEDERE TASSI ALTI IN USA.
per evitare problemi è meglio essere protetti con assets quali l'oro e le criptovalute che aiutano il bilanciamento e la performance del portafoglio nel suo complesso

Share/Bookmark

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma quindi in caso di vittoria di Trump c'è da attendersi debolezza usd?

Anonimo ha detto...

Personalmente sono con Trump,i Clinton mi fanno schifo a partire dal marito che si faceva fare i pomp.....pure dal cane.Se il popolo americano fosse un popolo con le palle e non una massa di guerrafondai esaltati senza storia,sarebbero da mandare tutti e due a casa e ricominciare da capo,fondamentalmente fanno schifo.Però,visto che non lo faranno,Sperò che vinca Trump,cosi almeno mandiamo a casa pure Renzi che sinceramente ne ho le palle piene.complimenti per il blog,buon lavoro.

Nicola Fornaciari ha detto...

Sicuramente vi sarà debolezza USD in caso di vittoria di Trump..

Anonimo ha detto...

Si accumula liquidità per fare shopping dopo.

Anonimo ha detto...

1985 e tu che ne pensi?
Filippo

Anonimo ha detto...

Comprare basso e vendere alto come sempre.

1985

Anonimo ha detto...

Io lavoro molto con i derivati, per cui posso utilizzare gli storni per incrementare e vendere quando sale, sempre tenendo un terzo in liquidità, operando solo con le azioni forse a volte non vale la pena fare molto trading, ripeto ognuno deve operare con la propria propensione del rischio.
Comunque fra oggi e domani dovrebbe finire lo storno venderò intorno al 18 Novembre.

Saluti

1985

Anonimo ha detto...

grazie 1985 sempre molto gentile.
filippo

Anonimo ha detto...

1985 sei bravissimo e ti seguo stavolta
carlo

Anonimo ha detto...

Mi scusi ma il dollaro non doveva nel suo scenario puntare verso la parità, con tappa ad 1,05 ??? E pare andare nella direzione opposta.

Anonimo ha detto...

Paolo negli USA tutti danno la Clinton come vincente......