L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


MA IL REFERENDUM IN CHE DATA SI FARA'? - A PROPOSITO A ME FREGA NULLA..MA SE IO FOSSI IN VOI VOTEREI NO AL REFERENDUM E UN NO AL RENZI!

trovo sgradevole che il governo non decida la data del referendum, perché dà la sensazione di una furbizia». Lo ha dichiarato Massimo D’Alema, lanciando dal cinema Farnese a Roma i comitati di centrosinistra per il “No”. Con un attacco senza giri di parole: «La vittoria del No segnerebbe la fine di questa idea renziana del Partito della Nazione, un progetto dannoso che ha provocato una frattura fra il popolo della sinistra e il Pd. Sarebbe un risveglio positivo per l'Italia». La realtà, ha aggiunto D’Alema, «è che era tutto pensato per un plebiscito personale in un’escalation referendum ed elezioni, ma la situazione è cambiata e non si ha più chiaro in mente che cosa si vuol fare». 
IN PRATICA D'ALEMA PER QUANTO ANTIPCATICO E UNO DEI POCHISSIMI A DIRE LA VERITA' IN ITALIA SU QUANTO SIA FALSO E SPERGIURO IL PRIMO MINISTRO ITALIANO

Share/Bookmark

Nessun commento: