L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


IL FUTURO QE? NON BASTA! DOCUMENTO DI ANALISI DELLA FED APPENA SFORNATO


 David Reifschneider è l'autore di Gauging the Ability of the FOMC to Respond to Future
Recessions e questo è il commento di zerohedge
per gli amanti , come me , delle analisi macro e per capire la debolezza del sistema in cui viviamo ne consiglio la lettura. (la traduzione e i commenti comportano molto tempo..troppo ...preferisco occuparmi di delocalizzazione e di progetti diretti con voi lettori e amici che perdere tempo su traduzioni e commenti). 
se lo scenario recessivo dovesse arrivare in Usa....immaginatevi cosa potrebbe accadere in ITALIA....e poi riflettete :
1) i miei assets sono diversificati in paesi differenti
2) i miei assets sono confiscabili e attaccabili
3) il mio lavoro è protetto o soggetto a brusche interruzioni.
4) come posso modificare nel tempo la composizione degli assets, la loro localizzazione e protezione e come posso modificare le mie capacita' e professionalita' (o quelle dei miei figli) in modo da essere in grado di reagire positivamente a shock di sistema?

CONTATTA MERCATILIBERI@GMAIL.COM il miglior sito di capital protection e delocalizzazione di persone e lavoro.

Share/Bookmark

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Buttiamo il debito pubblico e ripartiamo da zero.
Amen!
Magari così facendo tra 30 anni i giovani potranno sul serio andare in pensione!!

Anonimo ha detto...

http://www.maurizioblondet.it/primo-problema-politico-ci-costa/
In questo articolo c'è , oltre alla descrizione del ribrezzo che fa la classe sedicente Vip del nostro paese (tutti sinistrorsi milionari ) , il motivo vero xchè l'Italia è giusto fallisca .....lo statalismo assurdo , goffo , incapace e spendaccione che fa spendere all'Italia 800 milid € , che alla Germania costano con servizi migliori , più organizzati e puntuali x 20 milioni di persone in più , 640 miliardi ..... tra queste 2 cifre c'è tutta la differenza tra il rigore teutonico e il furto , lo spreco , la dabbenaggine e il fallimento italiano ....che è giusto e improcrastinabile.
Giovanni (pavia)

Anonimo ha detto...

Immagino tu oltre che pubblico ,pro quota, sia anche un debitore privato..
Che ganzo!!