L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


DEDICATO AI LETTORI COGLIONI ANCORA MERCATO LIBERO SUL DOLLARO

 

come ben sapete MERCATO LIBERO ha fatto guadagnare moltissimo a coloro che hanno creduto nel dollaro...da 1,38 a 1,05 la corsa e' stata violenta e fantastica.
Ma da quando è in trading range fra 1,05 e 1,15 siamo diventati DI BREVE /MEDIO possibilisti mentre di lungo continuo a credere in un EUROROTTURA come fenomeno probabile (a meno di vedere l'unificazione fiscale e dei debiti) che potrebbe portare il dollaro sotto la parita'.
il portafoglio di WMO attuale è composto anche di dollaro ma sopratutto di oro materie prime ed emergenti (e non dimenticatevi dello yen)...quindi il dollaro debole non è un problema per i nostri portafogli ne per quello dei nostri lettori e amici abbonati...anzi ci bilancia il rischio di portafoglio
in queste ore qualche cretino anonimo mi ricorda che ho affermato mesi fa che il dollaro potra' andare alla parita'...(ed è vero e continuo a crederlo nel lungo periodo) ma nel breve medio credo che possa svalutarsi visti i recenti avvenimenti CHE MERCATO LIBERO HA BEN EVIDENZIATO IN QUESTE SETTIMANE,  che allontanano il rialzo dei tassi e cercano di creare inflazione da materie prime.... per non parlare delle performance di portafoglio WMO che ieri hanno toccato il massimo dell'anno pur in presenza di un dollaro debole (a riprova di quanto siamo stati puntuali nelle scelte di portafoglio controllando il rischio stesso).
WMO avra' la fortuna di guadagnare tantissimo solo se il dollaro sara' forte e le materie prime e gli emergenti pure...OVVERO SARA' EURO CRISI. in tutti gli altri casi cerchiamo di fare profitto da un portafoglio variegato dove ha spazio anche il dollaro ma dove la presenza del dollaro e' controllata e gestita e le eventuali perdite vengono piu' che compensate da altre asset class. Quindi ai coglioni che mi dicono che ho sbagliato..e lo fanno in maniera anonima...dico che LORO HANNO SBAGLIATO e che il timing è tutto nei mercati...TUTTO MA SOLO SE AL TIMING SI ASSOCIA UN RISK CONTROL. quindi avere dollari nel portafoglio oggi lo trovo utile all'armonia del portafoglio complessivo e se il dollaro andasse a 1,21 altre asset class presenti ne beneficerebbero piu' che proporzionalmente.
L'INVIDIA DEI FALLITI DAVANTI ALLA CAPACITA' DI MERCATO LIBERO MI FA SORRIDERE...E PUBBLICO QUESTO ARTICOLO NON PER FARMI BELLO MA PER FAR INCAZZARE UN PO' DI PIU' QUALCHE FALLITO 

Share/Bookmark

6 commenti:

Anonimo ha detto...

La valutazione dei mercati deve essere dinamica. Fondamentale è l'analisi del flusso delle informazioni. È questo Blog è il più interessante.

ML ha detto...

mmmm ottimo commento sulla dinamicita'.....qualcuno mi scrive ancora di cose dette 8 anni fa..ahahhahah

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo....non capisco più niente ma avevi detto che il dollaro si sarebbe rafforzato al punto di portare l'euro alla parità...io ho seguito i tuoi consigli se andasse a 1,20 mi prenderei una bella perdita!
Mario S. Vicenza

ML ha detto...

mario prima di tutto sei un fake..non esisti e lo sai
secondo se perdi soldi seguende querllo che ti ho detto mesi fa posso solo essere contento...
contento perche' non hai sottoscritto il mio portafoglio wmo dove oggi saresti in guadagno...
QUINDI VATTENE PURE A FARE IN CULO MARIETTO DI VICENZA...E FATTI IL SOLITO BICCHIERINO DI BIANCO MENTRE TI VEDI TUA FIGLIA SCOPARE SU YOUPORN CON IL NEGRO...

Anonimo ha detto...

I conti si fanno alla fine. Io iniziai a comprare dollaro a 1.21 poi incrementando a 1.30 1.35 e 1.40 (contro il volere del mio gestore, che forse legge Rebuffo). Prendevo sberle a 1.50 certo. Posizione su USD di 650k su un ptf di 1.5M. Liquidato poi tutto a 1.05. Fate voi i conti. Adesso sono rientrato a 1.10 con 250k di Treasury tra 10 e 30. Sto perdendo sul cambio ma guadagno sulla quotazione e mi dà protezione. A 1.20 sarei di nuovo ottimo compratore. Quando (non se) USD tornerà sulla parità avrò fatto un altro bel trade. Non ragiono su un mese ma su 1-2-3 anni. E nel frattempo sale la posizione non USD che bilancia bene il portafoglio.
Complimenti sempre a Barrai, che ha cervello e imposta tutto con grande equilibrio pronto a cogliere le grandi opportunità che arriveranno.
Mastro Geppetto

Anonimo ha detto...

mi sono chiesto se con l'emplementazione del TTIP le multinazionali statunitensi traggano maggior vantaggio da un dollaro forte o da un dollaro debole.