L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


IMPARATE DAI GRECI: SEMPRE MENO RISPARMI NELLE BANCHE

IL 240RE ci ricorda che in grecia ancora oggi ci sono severi blocchi alla libera circolazione di capitali. Le persone non hanno accesso se non in piccola parte a risparmi che invece sarebbero di loro proprieta'....eppure la grecia si dice che sia stata salvaa dall'europa...La Grecia forse..ma non certo i greci. A poche ore dall'introduzione del Bail In in Italia (che NON garantisce neppure i 100.000 euro cme abiamo dimostrato due settimane fa nell'articolo che riprende quanto dettato dalla comunita' europea) il popolo greco ci ricorda che non ci si deve fidare dele Banche. I cittadini greci hanno avuto dal 2010 al 1014 per togliere i risparmi dalle banche e lo hanno fatto magnificamente...loro sono stati furbi lasciando solo le briciole su conti correnti...cosi' non e' in italia dove l'ITALOPITECO impazza nelle strade..e presto fara' una brutta fine....sara' forse proprio l'italia a essere rpesa di mira...ridurre i debiti bancari cancellando i crediti ..passando dai conti correnti....direi che è perfetto , la ripartenza dell'italia passa dall'olocausto dei risparmi (come da sempre mercato libero sostiene) leggiti l'articolo del sole 24 per non dimenticare.

Share/Bookmark

1 commento:

Anonimo ha detto...

I RISPARMI DEGLI ITALIANI SONO LA GARANZIA PER IL MOSTRUOSO DEBITO PUBBLICO.

Se vai in banca a chiedere un mutuo dicendo che hai il cugino ricco allora la banca ti finanzia ma pretende (giustamente) la firma del cugino (quello ricco).

Ergo, se affermi che il debito pubblico e' fronteggiato dalla ricchezza privata (come fanno i ns. politici) stai implicitamente ammettendo la possibilita' di escussione di quest'ultima.