UNA VOLTA NELLA VITA CAPITA LA GRANDE OCCASIONE! CARPE DIEM!


ALTRA TEGOLA PER ENI CHE PERDE L'ARBITRATO

http://930e888ea91284a71b0e-62c980cafddf9881bf167fdfb702406c.r96.cf1.rackcdn.com/data/tvc_b6484e370bc4614d9704618d91103266.pngMERCATO LIBERO L0 HA ANTICIPATO AI LETTORI DI MERCATO LIBERO GIA' DA QUALCHE SETTIMANA..ED ECCO LA NOTIZIA ....
Milano, 27 nov - Edison chiude con successo il secondo ciclo di arbitrati sui contratti gas a lungo termine e si aggiudica il lodo con Eni che vale circa 1 miliardo di euro e, a livello di margine operativo lordo 2015, avra' un impatto positivo di 850 milioni. Lo riferisce un comunicato di Foro Buonaparte. Il maxi arbitrato internazionale notificato dall'International Chamber of Commerce riguarda la fornitura di gas libico di Eni a Edison da 4 miliardi di metri cubi l'anno. Una procedura iniziata il primo ottobre 2012, quando Foro Buonaparte -  ha chiesto al colosso petrolifero una revisione del prezzo previsto dal contratto a lungo termine (caratterizzato dalle cosiddette clausole take or pay). Il motivo: principalmente il forte disallineamento - legato alla crisi del mercato energetico - verificatosi nel periodo 2010-2012 tra i prezzi del mercato spot del gas (scesi ai minimi) e quelli previsti dal contratto Eni. Il nuovo prezzo stabilito dal Tribunale arbitrale copre dunque retroattivamente il periodo tra il primo ottobre 2012 e il 31 ottobre 2015, stabilendo un 'risarcimento' per Edison  pari a 1 miliardo

ENI SI E' RIPRESA IN BORSA MA IL PETROLIO BASSO, IL GAS BASSO E LA PERDITA DI UN MILIARDO...SENZA CONTARE IL DRAMMA IN KAZAKISTAN..RENDONO LE VALUTAZIONI DI ENI TROPPO GENEROSE . IL TARGET DI ACQUISTO PER MERCATO LIBERO RIMANE 13 EURO.....VALUTAZIONE SELL!..ALMENO FINO A QUANDO IL PETROLIO NON SALE OLTRE I 50 DOLLARI

Share/Bookmark

2 commenti:

Anonimo ha detto...

E xche edison non sale?

Anonimo ha detto...

Oggi il movimento di Eni mi ha sorpreso: dopo l'esito dell'arbitrato, con un petrolio che resta basso, mi aspettavo almeno un calo di 2-2,5 punti percentuali per Eni, e invece no! Hai una spiegazione per questo, Paolo? Saluti, Giovanni