MERCATO LIBERO

MERCATO LIBERO
accedi al nuovo sito

LA COLPA DELLA CRISI E' DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA PAROLA DI VITTORIO GRILLI!


MENTRE LEGGI IL POST....FAI PARTIRE IL VIDEO E GODITI LA TRANQUILLITA' DELLE ALPI SVIZZERE

Vittorio Grilli è il vice ministro dell'economia, (ancora per poco...viste le dichiarazioni che rilascia..). in queste ore lui, monti e il PASSERA, con il supporto della Fornero si stanno superando in sforzi titanici per gettare acqua sul fuoco della speculazione che sta pensando di colpire i titoli del debito pubblico...

ECCO LE PAROLE DI GRILLI: La piccola dimensione delle nostre imprese italiane è un elemento di fragilità e di debolezza ed è stato un grosso freno alla nostra economia..
E già..adesso la colpa è delle piccole e medie imprese... e non delle banche oramai fallite, non di titoli distrutti nel valore come Enel, A2A, Finmeccanica, Mediaset, Telecom, ecc. ecc GRANDI IMPRESE FALLITE E AFFOGATE  NEI DEBITI....NO...LA COLPA E' DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE....
la colpa non è nel sistema politico che ha permesso la creazione di debiti pubblici monster o di aumenti indiscriminati di Iva accise e tasse...NO LA COLPA E' DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA...
In effetti la colpa è di questi piccoli e medi imprenditori incapaci di generare ricchezza..sono proprio degli  inetti...meglio mandar loro equitalia e l'agenzia delle entrate...e se poi si suicidano....BEH TANTO E' COLPA LORO!
CON DICHIARAZIONI DI QUESTO TIPO...GRILLI DOVREBBE VERGOGNARSI E DIMETTERSI, E CON LUI PASSERA...PER NON PARLARE DELLA FORNERO CHE DICE CHE E' PIU' IMPORTANTE UNA LAUREA CHE LA CASA...O CAPITAN SCHETTIMONTI CHE ACCENDE LAMPADINE ALLA FIERA DEL  MOBILE.
PER UNA VIA DI FUGA TRANQUILLA: LA SVIZZERA CON MERCATO LIBERO  SCRIVI A MERCATILIBERI@GMAIL.COM



Share/Bookmark

8 commenti:

Murray Newton Rothbard ha detto...

In ogni economia delle nazioni che aderiscono all'UE, le PMI rappresentano più del 90% dell'insieme delle imprese (dati OCSE).

In Italia, Grecia, Spagna e Portogallo, però, le microimprese sono più numerose.

La microimpresa che in pochi anni si ingrandisce, è una ricchezza per la nazione. La microimpresa che rimane così per sempre, no.

Microimprese che non crescono sono le aziende a conduzione familiare (come il bar sottocasa), ma anche le partite IVA monocommittenti.

In questo senso, l'affermazione di Grilli ha molto senso.

ML ha detto...

non concordo ma lascio ai lettori

Anonimo ha detto...

inutile commentare certe affermazioni... forse, se al governo, avessero una paga da operai e senza nessun tipo di rimborso, forse metterebbero in moto il cervello prima di parlare... purtroppo muovono la bocca emettendo dei suoni e basta... ma non sanno nemmeno loro cosa stanno dicendo!

Valerio Pd

Anonimo ha detto...

Non merita commento.

Anonimo ha detto...

LA LAUREA E' MOLTO IMPORTANTE ALTRIMENTI DEVI DIPENDERE DAGLI ALTRI NELLE SCELTE DEGLI INVESTIMENTI.
PECCATO CHE IN ITALIA IN MOLTE REALTA' NON VANNO A DIRIGERE I MERITEVOLI.

Anonimo ha detto...

George Jacques Danton, Jean-Paul Marat e Maximilien Robespierre.

paolo m ha detto...

il PIL del nord italia è dato dai piccoli imprenditori artigiani gente che non sa se guadagna il piatto di minestra che si magna a mezzogiorno cerca di sopravvivere ad uno stato ladro ed avido .
certo questa è una nuova selezione darwiniana chi ha osato troppo muore peccato che lo stato ladro vince sempre

angelo.pegli ha detto...

Non commento il commento delle 17,09, per rispetto del nome cognome, che suonano cosi' bene.Comunque, visto che le locazioni commerciali non sono piu' bloccate dal 1987,mi sembra,le imprese fuori mercato vengono sfrattate.Per loro il mercato funziona benissimo.Va bene che le locazioni durano 6+6, ma il proprietario si porta avanti a ogni rinnovo. D'altra parte per lo stato meglio 6+6 che veder cambiare e non andar bene molte attivita' nello stesso locale dove prima si pagavano imposte sul reddito,forse. Senno' facciamo cosi', visto che si allunga l'eta' pensionabile, accorciamo almeno qualcosa, la durata della locazione commerciale.Gli esperti,quelli veri, servirebbero per capire come liberarsi dei finti imprenditori legati alla politica e dei finti liberali.Guayaquil, metropoli vastissima,le microimprese familiari nonostante i centri commerciali,sono una ricchezza,e ne sorgono di nuove.E' un fatto naturale, come lo era per i nostri nonni.Una ricchezza, una stampella eccezionale per lo Stato. I finti liberali -chic, invece,secondo natura non hanno niente.