UNA VOLTA NELLA VITA CAPITA LA GRANDE OCCASIONE! CARPE DIEM!


BEPPE SCIENZA SI CONFERMA INCAPACE DI INTERPRETARE LA MACROECONOMIA E TRADISCE IL RISPARMIO


Beppe SCIENZA vive a Torino, ha la veneranda eta' di 67 anni...alcuni alla sua eta' sono ancora brillanti macroeconomisti, ma per Beppe Scienza è da tempo calata la attenzione dei media..
E' diventato famoso per consigliare i buoni postali quando rendevano zero, per non aver mai aiutato il lettore a capire la grande crisi degli ultimi 10 anni, per aver riempito i giornali di molti articoli poco interessanti.
MA NON SOLO..ME LO RICORDO BENE A INIZIO CRISI ANNI 2007 E 2008..NESSUNA INFORMAZIONE SUL PERICOLO DEL SISTEMA BANCARIO
ANZI A UNA SERATA DOVE LUI ERA CONFERENZIERE ..SU MIE DOMANDE INSISTENTI DISSE CHE NON CAPIVO NULLA
SALVO POI ANNI DOPO CAVALCARE LA CRISI BANCARIA ANCHE LUI...
Ma con questo articolo  ha suonato la campana a morto della sua capacita' di analisi macroeconomica..gia' in grave deficienza
Non capire l'importanza del registro pubblico della blockchain , non vedere l'enorme creazione di valore del mercato cripto e la distruzione in corso della funzione tipica di intermediazione statale, bancaria e delle societa' internet, non considerare il mondo cripto come un asset class oramai affermata e in forte crescita capace di trasformare il mondo economico e sociale che oggi conosciamo
vedere la sua foga di sessantasettenne alla disperata riscerca di notorieta' è tirstissimo

NON UNA PAROLA SUI POSSENTI INVESTIMENTI NEL SETTORE DA PARTE DI IMPORTANTI SOGGETTI ISTITUZIONALI NEL MONDO ..NON UNA PAROLA SUL GIAPPONE CHE HA ADOTTATO IL BITCOIN COME MONETA E DI TANTI STATI E GOVERNI CHE STANNO STUDIANDO LA TECNOLOGIA E PENSANDO DI ADOTTARLA PER RISOLVERE DEFINITIVAMENTE LA CRISI ECONOMICA DEGLI ULTIMI 10 ANNI

BEPPE SCIENZA ..UN NOM E CHE NON SI ADDICE A UN PERSONAGGIO CHE CHIAMARE SOLO BEPPE..E' GIA' UN GROSSO REGALO....

Share/Bookmark

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,
il Bitcoin fa arrabbiare chi non ce l'ha!!!
E' ovvio che chi gstisce la valuta fiat (anche se si batte per l'uso dei contanti) sta dalla parte di chi lo arricchisce e manipola la valuta non certo per fini "Umanitari"!!!
Secondo te chi spende di più: una farm che mina i bitcoin o la Zecca di Stato o Banca Centrale che stampa banconote (quando le stampa: 7% della valuta creata ex nhilo è formata dal contante, il resto sono bit)?

Il futuro non lo conosce nessuno ma le tecnologie che trovano applicazione pratica cercano di interpretarlo e di progettarlo.

Albertogas

P.S. Buon mining!!!

Geronimo ha detto...

Beppe Scienza non ha argomentato nulla a riguardo della blockchain, ha solo fatto un collage di opinioni personali, fanno passare per informazione i preconcetti di una persona, mi dispiace ma perderà questa opportunità come del resto ho visto molte persone italiane che per la loro cultura italiota provinciale sempre da saccenti e mai con un approccio umile e innovatore hanno perso treni e grandi opportunità... gente fottuta dalla sua stessa cultura provinciale...

Lorenzo Mantillil ha detto...

Purtroppo il mondo è pieno di persone che o non ci capiscono una beata mazza..oppure sn pagati x sparare caxxate a raffica x far si di inchiappettare x benino pantalone..nn vedo altre soluzioni