18- 19 MAGGIO: CRIPTOVALUTE ALL'ITFORUM DI RIMINI

18- 19 MAGGIO:  CRIPTOVALUTE ALL'ITFORUM DI RIMINI
NOI SAREMO PRESENTI! RAGGIUNGICI PER UNA DUE GIORNI UNICA!

LA SVIZZERA RISOLVEREBBE IL PROBLEMA DEL FRANCO SE ADOTTASSE LE CRIPTOVALUTE.

IL PROBLEMA SVIZZERO POTREBBE ESSERE RISOLTO DALLE CRIPTOVALUTE
la banca centrale svizzera deve svalutare sempre la sua valuta comprando tonnellate di azioni e obbligazioni in giro per il mondo. in questo modo vende franchi e il franco rimane competitivo. In questo modo le aziende svizzere riescono ad esportare.
La svizzera è stata obbligata da stati uniti e da europa ad aprirsi ai controlli bancari essendo ricattata proprio dal lato esportazioni.
Ma ora la cosa sembra non bastare piu' agli Usa, in questo articolo di bloomberg si spiega come la svizzera sia finita nella lista nera di paesi che hanno un saldo di bilancia commerciale troppo forte con gli Usa:  LEGGI ARTICOLO
IN PRATICA GLI USA POTREBBERO O CHIEDERE AL FRANCO SVIZZERO DI RIVALUTARSI ULTERIORMENTE OPPURE POTREBBERO METTERE DAZI AI PRODOTTI SVIZZERI.
insomma ..dopo le banche ...l'intero sistema produttivo svizzero potrebbe sofffrire e le vie di uscita si fanno sempre meno facili da percorrere.
La vera soluzione sarebbe quella di aprirsi con coraggio e determinazione alle criptovalute diventando , come il Giappone , uno dei paesi leader nella adozione delle criptovalute.
in questo modo tanti problemi verrebbero risolti. infatti le cripto potrebbero diventare store of value proprio al posto del franco svizzero....ovviamente in buona compagnia dell'oro.
SE GLI SVIZZERI FOSSERO INTELLIGENTI LO FAREBBERO....VEDIAMO

Share/Bookmark

1 commento:

Anonimo ha detto...

ma una banca centrale non credo che vada ad investire miliardi di riserve in criptocurencies di cui non è prevedibile ipotizzare le oscillazioni e la volatilità...di solito investe in assets che sono prevedibili nei loro movimenti: gold, strong currencies, equities come Apple...cripto NO WAY