L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


DISPERAZIONE FINECO! UN MODELLO MORTO

ricordate la nostra denuncia pubblica sui 12 miliardi di obbligazioni unicredit in mano a fineco comprate con i soldi dei clienti..che hanno l'ovvia conseguenza di non far valere una cippa il core tier di fineco (oltre il 21%) ma di guardare il core tier di unicredit che è intorno al 10...(se basta)
 
ecco quello che fineco scrisse ai nostri amici lettori che si informavano:
  riceviamo da parte vostra alcune richieste di chiarimenti in merito ai contenuti riportati all’interno del blog di Mercato Libero di Paolo Barrai, dove vengono diffuse informazioni manipolate e infondate relative a Fineco e ad Alessandro Foti.
  Innanzitutto desideriamo tranquillizzarvi sulla scarsa attendibilità dei contenuti del suo blog. Si tratta di sterili polemiche basate sul nulla, frutto di analisi strumentali, superficiali e per nulla oggettive a cui vi invitiamo a non dar il minimo peso.

 IL TITOLO VALEVA CIRCA 7 EURO (ERA IL PERIODO A CAVALLO FRA APRILE E MAGGIO) 
per tornare ai 5 euro il titolo dovrebbe salire di circa un 43% dai prezzi attuali.....
E NON E' FINITA...

il modello di banca fineco non funziona piu'. IL TITOLO E' OGGI AI MINIMI DI BORSA DA FEBBRAIO 2015. UNICREDIT HA COLLOCATO IN BORSA IL 10% DELLE AZIONI FINECO A LUGLIO AL PREZZO DI 5,40 ...OGGI LA PERDITA DOPO SOLO TRE MESI E' DEL 10%
I PROBLEMI QUESTO BLOG LI HA BEN EVIDENZIATI NEI MESI SCORSI...RICORDATE???  ...E IL PRIMO TARGET INTERESSANTE PER IL TITOLO POTREBBE ESSERE 4 EURO.
MA IN REALTA' E' IL BUSINESS MODEL CHE PREOCCUPA E NON POCO GLI INVESTITORI.
La banca fa oltre 200 milioni di profitti ..MA IN REALTA' GUADAGNA OLTRE 200 MILIONI DA INTERESSI SU OBBLIGAZIONI UNICREDITO ...
INFATTI FINECO DETIENE  12 miliardi di obbligazioni UNICREDIT che ha in pancia e che pero' con il passare del tempo tendono a rendere meno.(tassi bassi)
La banca quindi ha spese correnti enormi che si mangiano i ricavi...e il modello di business non regge.
Nei mesi scorsi sono stati aiutati da una tassazione minore ma la cosa non puo' durare..
DICONO CHE SONO IN VENDITA..MA CHI SI COMPRA UNA BANCA CHE DETIENE 12 MILIARDI DI OBBLIGAZIONI IN TESORERIA, COMPRATI CON I SOLDI SUI CONTI CORRENTI DEI CLIENTI?
E POI IL RECENTE TAPERING E IL RIALZO DEI TASSI ...CREA PROBLEMI DI MARK TO MARKET ALLA BANCA (SEMPRE SE LO ATTUA)
 Le reti sono SFRUTTATE ALL'INVEROSIMILE..E SONO ESAUSTE.
IN QUESTI ULTIMI MESI LA FUGA DEI PROMOTORI VERSO STRUTTURE CHE PAGANO LE NUOVE MASSE MOLTO BENE  E' AUMENTATA.
il futuro del promotore è legato solo alla consulenza e alle fee legate ad essa..ma a quel punto i promotori salutano la banca e si fanno pagare direttamente dal loro cliente ...con un risparmio netto per l'investitore e una perdita di redditivita' importante da parte della banca che dovra' rinunciare alle commissioni di storno dai fondi...
quindi la banca viene sempre piu' DISINTERMEDIATA ..e abbandonata dal cliente..che al massimo la usera' per comprare on line i titoli pagando pochissimo...
Intanto il promotore per sopravvivere  cerca di appioppare costosi prodotti di consulenza o pseudo tali....a discapito della performance e sopratutto dei costi che per l'investitore  LIEVITANO in un mondo a tassi zero dove i bond e i fondi ad essi correlati non rendono nulla..
Prodotti assicurativi utili solo alle provvigioni di breve di promotori affamati con portafogli piccoli (20 o 30 milioni)...pensate che in svizzera se non hai un portafoglio da 50 milioni dei un pezzente!
INSOMMA NON COMPRATE FINECO IN BORSA...C'E' DI MEGLIO




Share/Bookmark

6 commenti:

Anonimo ha detto...

c'è di meglio? Banca Ifis come la vede? altro tipo di business rispetto a Fineco

Anonimo ha detto...

Meglio una filiale Cipro.

Anonimo ha detto...

meglio chiudere il conto?

Anonimo ha detto...

Ho un conto con non molti soldi che uso per qualche piccola operazione di trading.
Volendo spostare altrove cosa mi consigliare?
Webank puo andar bene?

Grazie

Anonimo ha detto...

Volevo portare a conoscenza che Fineco da circa un anno sui conti nuovi fa pagare le commissioni di trading 19 euro per le prime 5 operazioni e poi euro 9,9 sulle successive. Una volta invece era allineata al 1,9 x mille come le altre banche di trading....Come tutti sanno la maggior parte dei traders fa operazioni sotto i 5 mila euro per cui questi avranno piu' convenienza con altre banche....Se non mettono mano a questa anomalia molti piccoli investitori retails scompariranno e le commissioni ne risentiranno..

Anonimo ha detto...

Appena uscita notizia: accelerate book per un altro 20%,lockup per un anno.
Non riescono a vendere ..troppe obbligazioni unicredit in pancia