L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


VIOLA DEFENESTRATO DAI POTERI FORTI IN MONTEPASCHI - per fortuna in modo meno cruento di david rossi!

questa volta è un suicidio senza sangue...ma che Viola sia stato costretto a buttarsi dalla finestra e' evidente. come è probabile che il suo piano di salvataggio NON HA FUNZIONATO e ora devono cambiarne delle parti.
A una ventina di giorni dal cda che dovrà varare il piano industriale di Mps a cui sono appese le sorti dell’istituto senese E IN MODO TOTALMENTE INASPETTATO, Viola e' stato obbligato a mettersi da parte.
L’avvicendamento arriva dopo che le banche del consorzio di garanzia dell’aumento di capitale da 5 miliardi di euro hanno raccolto l’indisponibilità di diversi investitori a puntare sul Monte in assenza di un passo indietro di Viola. Determinante nell’uscita di scena di Viola la posizione del Governo. Al termine di una mattinata concitata, sarebbe arrivata una telefonata chiave da Roma. 
LA COSA INCFREDIBILE E' IL NOME DEL SOSTITUTO: MORELLI... Morelli dal 2006 al 2010 è stato vicedirettore generale di Mps ma si...sotto di lui MUSSARI con il supporto di DRAGHI porto' il Montepaschi alla rovina con la acquisizione politica di ANTONVENETA.
e adesso......adesso ecco che torna Morelli....Mentre il presidente Tononi e' ex uomo di Goldman Sachs..la stessa banca che due giorni fa in un report ha scritto che se al referendum voince il no...MPS rischia di non essere salvata.
Ricordo la amicizia fra Tononi e Costamagna che e' a capo della CDP..il carrozzone statale intorno al quale gira' il FONDO ATLANTE.
I tempi annunciati a luglio prevedevano l’approvazione del piano industriale entro la fine di settembre, a ottobre-novembre la convocazione dell’assemblea per l’approvazione dell’operazione e l’obiettivo di completare l’aumento di capitale e la cessione dei crediti in sofferenza entro la fine del 2016. La tempistica si incrocia con quella del referendum costituzionale. Le banche del consorzio ritengono che l’operazione, per poter essere digerita dal mercato, debba essere lanciata dopo la consultazione. Che, se venisse fissata dopo il 27 novembre, potrebbe far slittare l’aumento nel 2017.
il mercato dovrebbe accogliere bene la notizia della destituzione di Viola, ma tutto rimane sempre appreso a un filo

Share/Bookmark

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Gente dell'italian desk che hanno fatto tutti carriera con le emissioni dei btp o lucrando commissioni nelle Ipo delle ex-partecipazioni statali. Es. gente come Tononi figli di DC, insomma la casta che già negli anni 70-80' aveva i soldi per far studiare i figli all'estero in Università Top...

Passano gli anni, passano le persone, ma le cattive abitudini restano.

Eforo

Anonimo ha detto...

Morelli dovrebbe finire in galera...altro che!!! Era il vice di mussari e quindi mafioso come lui!!! W l'Italia! !!

Anonimo ha detto...

LA FORCA....Paolo hai mai pensato di investire in una centrale a biomasse ...come combustibile principale tutti questi porci...almeno nella vita avranno fatto qualcosa di buono...energia a costo zero.Io il centone lo metto pure domattina....Sei sempre un grande