L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


NUOVI MINIMI PER DEUTSCHE BANK

Mmm  lo avevamo giusto scritto alle 8.00.

Share/Bookmark

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Bene si comincia a ragionare si potrebbe iniziare a comprare da oggi a mercoledì.

Saluti

Un operatore dal 1985

Anonimo ha detto...


come sempre, l'importante è non rimanere col cerino in mano.

Casalinga di Lanzarote ha detto...

1 like

Anonimo ha detto...

Barrai concordo con lei..Renzi è bollito ormai..dalla gruber era di una pochezza imbarazzante parla solo per slogan..dopo la vittoria del no gli daranno un bel calcio nel sedere, un mio caro amico di una SIM mi ha detto(magari sono cazzate) che se le cose qui da noi cominciassereo a precipitare come Grecia il nome più chiaccherato è Mario Draghi che ne pensa?

Anonimo ha detto...

Comprate...gente comprate...avanti coi polli da spennare....;-)

Anonimo ha detto...

27 settembre 2016 00:55

short gente, short a manetta...perché questa è la direzione giusta;
la casalinga non ne indovina più una, il suo sofisticato sistema che tanto decantava a quanto pare sta fallendo miseramente. Basta prendere un grafico e già si capisce come siamo messi; se poi inseriamo una media mobile, anche la più semplice si capisce benissimo che questo è uno short da manuale. Se va come penso questo giro mi rifaccio di tutte le perdite degli ultimi anni.
Nicolino

Anonimo ha detto...

http://www.zerohedge.com/news/2016-09-27/deutsche-bank-fears-spark-buying-panic-bunds-despite-rising-germany-sovereign-risk

Anonimo ha detto...

Secondo me Nicolino ne aggiungerai ancora di perdite!

Anonimo ha detto...

Bruciare ricchezze, risparmi e patrimoni è contro l'interesse delle banche di investimento che oramai hanno potere di fare pressione su tutti i governi, i capi di partito e i singoli stati.
Ormai i politici sono solo dei fantocci che scendono a patto con le lobby di potere in primis quelle finanziarie.
Di fronte a scegliere se fare crollare i mercati o mantenerli in piedi con qualsiasi stratagemma, le banche di investimento propenderanno sempre per la seconda via.
Avere meno assets in gestione per loro equivale solo a minori commissioni e ricavi.
Ci possono essere storni del 10-15% ma poi si ritorna a salire...
La crisi del 2007 è stata un giochetto che è sfuggito di mano: hanno provato a sperimentare cosa comportasse il lasciare fallire Lehman Brothers....ne subiamo ancora oggi le conseguenze.
Oggi la soluzione è fare di tutto pur di evitare il crash di banche sistemiche...