L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


MAI COSI' DAI TEMPI DEL QE.....


qualcuno si domanda perche' l'oro e l'argento salgono...qualcuno si domanda perche' il bitcoin sale in questo modo.
Parte della risposta sta in questo grafico DEL DECENNALE AMERICANO. Ieri sulle parole della Yellen che allunga il brodo e in presenza di dati macro usa bruttini....il rendimento è CROLLATO all'1,545 . Un tale rendimento non si vedeva dal lontano 2012 in pieno QE USA. 
a quel tempo il dow jones valeva un po' di piu' di 12.000 punti e il cambio euro dollaro era a 1,30 (con una punta a 1,21 in occasione del problema europa).
A onor del vero, nel 2012 la struttura dei tassi mondiale era completamente differente , pensate che il bund tedesco rendeva l'1,6% (piu' di quello americano) mentre oggi siamo allo -0,025%, per non parlare dei btp che a quel tempo rendevano il 5,8% ....insomma l'intera struttura dei tassi europea era decisamente piu' alta di quella USA e per quel motivo il dollaro era debole.
Oggi ci troviamo alla fine del ciclo dei tassi ....l'europa li ha sempre piu' negativi e le borse picchiano in testa....Il giappone dopo aver svalutato la moneta (per il terremoto) è stato obbligato a rivalutarla (pur in presenza di tassi negativi ) facendo cosi' ricrollare il mercato azionario giapponese. La cina per evitare il crollo ha bisogno di uno yen forte ma non sara' sufficiente e dovra' svalutare anche nei confronti dell'euro.
A quel punto il saldo della bilancia commerciale eu andra' in difficolta' e l'euro stesso sara' in pericolo di sopravvivenza..le tensioni saranno sempre piu' alte e UNA NUOVA MANOVRA DELLE BANCHE CENTRALI POTRA' ACCADERE.
In questi ultimi mesi la liquidita' si e' spostato sui mercati finanziari piu' forti (STATI UNITI) e fino a oggi un po' di dollaro debole e un po' di tassi sempre piu' in discesa hanno permesso (pur in presenza di una Yellen che li vuole alzare) al mercato americano di non collassare.
ma come sostiene GUNDLACH e come sostiene MERCATO LIBERO questa estate sara' un disastro.
Se ci sara' la Brexit il mercato scendera' subito. Se la brexit non ci sara' (ipotesi piu' probabile) assisteremo a un effimero rialzo (settimane?) per poi piombare in una discesa importante pur in presenza delle elezioni USA (ricordo che Obama fu eletto con i mercati crollati..quindi non ascoltate coloro che dicono che i mercati saranno calmi sotto elezioni)


Share/Bookmark

1 commento:

Anonimo ha detto...

per non sbagliare sempre negativi

ma dove dobbiamo arrivare secondo voi ftse mib a 10.000?