L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


FINECO PIÙ RISCHIOSA DI BANCA CARIGE

Seguitemi nel ragionamento...

Banca carige.....Coefficiente Cet1 Ratio al 12,3%

unicredit CET 1 al 10,85%
Intesa cet1 al 13,1%

Fineco ha 11.5% miliardi di bond unicredit.
Fideuram ha il 60% dei soldi investiti in obbligazioni intesa san paolo
Fineco e fideuram non hanno obbligazioni. In caso di bail in si azzera il valore delle azioni, poi delle obbligazioni e poi prendono i soldi dei correntisti.
Visto  che unicredit ha tante obbligazioni..prima di prendere i soldi dei correntisti di unicredit....si azzereranno le obbligazioni unicredit.
Azzerando le obbligazioni ...Fineco che ne ha 11.5 miliardi subirebbe   il bail ...non avendo obbligazioni proprie...prenderebbero subito i saldi dei conti correnti dei clienti...
Ma non solo...il fondo interbancario è  vuoto...quindi non verrebbero garantiti neppure i 100.000 euro.


ecco cosa scrive banca imi nel suo report un mese fa che analizza fineco..ma come..UniCredit non può  fallire..o no?
Ma non mancano i rischi. "Il principale per la società è la significativa esposizione ai bond di gruppo: al 31 dicembre Fineco  deteneva 11,5 miliardi di bond Unicredit , che rappresentano il 60% dei suoi attivi di bilancio e sono utilizzati per investire la maggior parte della liquidità dei clienti", nota Banca Imi.
Mmm la maggior parte della liquidità  dei suoi clienti......mmmm immaginatevi vendere sul mercato 11.5 miliardi di bond unicredit. ......che paura...

Share/Bookmark

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Visto che io con fineco faccio trading....non e che abbia un conto megagalattico....sono quindi con la cacca fino al collo....oppure un po piu su'!!!!visto che per telefono gia ci conosciamo,ma la tua banca partners ha anche una piattaforma trading.....grazie ci risentiremo a breve...complimenti

ML ha detto...

Unicredit non può fallire.

O no?

La cosa bella è che non si sta parlando di una operazione speculativa..ma dei risparmi di una vita

Anonimo ha detto...

E vai anche Fineco puo' fallire. Ottima notizia.

Anonimo ha detto...

Non capisco: chi ha un conto in fineco o fideuram lo usa per i loro servizi di investimento. Poi chi puo' fara' da solo tramite la piattaforma web. Ma alla fine i clienti di queste 2 banche avranno i loro soldi investiti in fondi, etf, bond, azioni etc. Quanti avranno sul cc delle somme ingenti? Un ipotetico bailin su fineco che conseguenze avrebbe sui miei investimenti? Non possono mica mettere le mani sul deposito titoli!
Andrea

Hornet ha detto...

Domanda:

per essere tutelato come correntista FINECO, potrebbe essere una soluzione quella di essere completamente investito? (su titoli non UNICREDIT ovviamente). In questo modo non avrei liquidità sul conto e in caso di bail-in i miei titoli non verrebbero toccati. Sbaglio?

Anonimo ha detto...

Non sbagli.
Ma detto tra noi: è un brutto vivere.Non mi piace vivere in un paese dove di espropriano tutto..o meglio che ti derubano...
Ha ragione Paolo, meglio andare in....

Anonimo ha detto...

*PADOAN: WE COULD POSSIBLY SELL MORE OF POSTE ITALIANE

And stock drops 2%

Anonimo ha detto...

Stiamo calmi, che prima di azzerare le obbligazioni Unicredit ci sono le Azioni Unicredit...

Anonimo ha detto...

e cosa succede se sei investito in CFD forex su Fineco?

Anonimo ha detto...


Dott. Barrai Lei non ha mai analizzato il bilancio di Fineco: quello che dice sono le analisi che le hanno passato i suoi "amici", molto probabilmente inglesi. Si perché sono convinto che Lei stia partecipando ad una campagna con la quale si diffonde paura tra i risparmiatori ed investitori di Fineco e della sua banca madre Unicredit.


Recentemente Fineco ha annunciato di volere estendere la sua attività in Inghilterra. Questa iniziativa ha preoccupato tantissimo i banchieri inglesi, perché con il modello bancario Fineco sul loro territorio avrebbero perso migliaia di clienti e soprattutto miliardi di investimenti.
La contromossa inglese è stata subito forte e ben organizzata: notizie negative sulla solidità di Fineco e di Unicredit con articoli sul FT e ricerca di connivenza di blogger per diffondere notizie negative e creare dei dubbi, e una grande corsa allo short sul titolo Unicredit.

Vedrà che il Dott. Draghi farà qualsiasi cosa in suo potere per respingere l' attacco e far piangere i ai speculatori....


Non pubblichi mai questo post, Grazie

Anonimo ha detto...

Ma quanti bei commenti di gente preoccupata solo adesso vero? Signori le cose cambiano cosi velocemente e voi com le vostre domande dimostrate ancora una volta di essere italopitechi e basta. Leggersi i prospetti della banca prima no?? ??

ML ha detto...

NONIMO DELLE 22,14 MIHAI FATTO RIDERE DI GUSTO...
complottismo ahahhahaha