L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


IL NUOVO PARADISO FISCALE SONO GLI STATI UNITI - WMO E' PRESENTE NEL PAESE CON UN PARTNER PRIMARIO INTERNAZIONALE

KeystoneWMO PANAMA E' PRESENTE CON UN PARTNER FINANZIARIO PRIMARIO SU MIAMI - NEW YORK E WASHINGTON. CHIUNQUE VOLESSE APPROFONDIRE I SERVIZI E I COSTI PUO' CONTATTARE INFP@WMOGROUP.COM
ne abbiamo parlato mesi fa..cosi' ora che tutti i giornali lo scoprono...noi abbiamo gia' trovato un partner collaudato locale di importanza primaria
preso dal corriere del ticino:

Breve riepilogo. Da alcuni anni le grandi organizzazioni internazionali come l'OCSE, dietro impulso soprattutto degli Stati Uniti, hanno condotto una campagna per eliminare i paradisi fiscali nel mondo. E ci sono riusciti: anche la Svizzera, come noto, ha ceduto e dal 1 gennaio 2017 non sarà più possibile tenere conti segreti nella Confederazione elvetica.Ha vinto l'Ocse, ha vinto l'America. Con un piccolo significativo dettaglio: le regole sulla trasparenza fiscale valgono per tutti ma... non per gli Stati Uniti. Come ha spiegato il Corriere del Ticino nel servizio pubblicato sull'edizione di giovedì (e che trovate nei documenti PDF allegati) "solo quattro Paesi hanno rifiutato le norme. I primi tre sono il Bahrein, l'isoletta della Micronesia Nauru con i suoi 10 mila abitanti, l'altra isoletta di Vanuatu nel Pacifico meridionale. Il quarto – sembra incredibile ma è la realtà – è la nazione più potente del mondo: gli Stati Uniti d'America".
E ancora: "Tra i casinò di Reno, in Nevada, ecco spuntare anche il trust nuovo di zecca di Rothschild, che sta trasferendo le fortune dei suoi facoltosi clienti dai paradisi offshore in declino come le Bermuda – soggetti alle nuove regole sullo scambio di informazioni – a quelli emergenti come il Nevada, escluso dalle norme sulla disclosure. Sì perché, come ammette tranquillamente il managing director di Rotschild Andrew Penney, "gli Stati Uniti sono il più grande paradiso fiscale al mondo".
Dunque: gli Stati Uniti sono la nuova terra promessa del segreto. Una meta imperdibile, come ha candidamente spiegato in una e-mail Bolton Global Capital, studio di consulenza finanziaria di Boston. Se un ricco ITALIANO apre un conto corrente negli USA usando una società delle Isole Vergini Britanniche, al Governo di quest'ultimo Stato verrà comunicato solo il nome della ocietà. Quindi le autorità ITALIANE  non sapranno mai chi è il vero intestatario del conto, perché le Isole Vergini trasmetteranno sì le informazioni sul conto, ma comunicando solo il nome della società. Un meccanismo praticamente perfetto.
Così tanto per chiarire come si governa il mondo.
God Bless America! AND GOD BLES WMO.
 
TUTTI SERVIZI OFFERTI NEGLI USA SONO ASSOLUTAMENTE IN REGOLA CON GLI STANDARD FACTA IMPOSTI DAGLI USA IN TUTTO IL MONDO. FACTA E' IN PRATICA IMMODIFICABILE DAI GOVERNI DEL RESTO DEL MONDO E PROTEGGE LA LEGALITA' .
AVET MAI SENTITO DIRE DA UN POLITICO ITALIANO CHE GLI AMERICANI SONO UN POPOLO DI EVASORI O CHE AIUTANO L'EVASIONE FISCALE???  ECCO APPUNTO  A BUON INTENDITORE..
TE LO VEDI RENZI CHE VA NEGLI USA DICENDO CHE NASCONDONO SOGGETTI EVASORI? 
ANCHE PERCHE' DOVE VOLETE CHE METTANO I LORO SUDATISSIMI RISPARMI I NUOVI POLITICI ITALIANI E GLI AMICI DEI POLITICI??? 

Share/Bookmark

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Se un ricco ITALIANO apre un conto corrente negli USA usando una società delle Isole Vergini Britanniche, al Governo di quest'ultimo Stato verrà comunicato solo il nome della ocietà. Quindi le autorità ITALIANE non sapranno mai chi è il vero intestatario del conto, perché le Isole Vergini trasmetteranno sì le informazioni sul conto, ma comunicando solo il nome della società. Un meccanismo praticamente perfetto.

E il governo italiano non può accedere alle informazioni su chi sono i detentori della società? Sono pochi i paesi che non permettono l'accesso a questi dati, uno di questi dovrebbe essere Panama....
E la Svizzera?

Grazie

Anonimo ha detto...

Tutto vero. Una mia conoscente che ha contribuito a redigere il facta per la versione italiana, lo aveva già detto da mesi.

Anonimo ha detto...

Grandissimo Dott. Barrai: Lei è sempre 1000 miglie davanti a chiunque.
Non so come fa, ma tutti i più grandi artisti hanno i loro segreti.
Una sola domanda: quale è la cifra minima per aprire un conto negli USA con WMO?

ML ha detto...

facciamo consulenza sugli usa per posizioni che partono da 1 milione di dollari