L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


LA FIDUCIA DEGLI ITALIANI VERSO BANCA D'ITALIA

In Italia la ripresa 'prosegue gradualmente' e il Pil dovrebbe essere cresciuto dello 0,8% nel 2015, risultato cui si arriva con un +0,2% nel quarto trimestre. Lo stima la Banca d'Italia nel Bollettino Economico. Alla spinta delle esportazioni, che dopo quattro anni di traino risentono della debolezza dei mercati extraeuropei, si sta sostituendo quella della domanda interna. Via Nazionale prevede che la ripresa 'acquisti vigore' nel 2016 con un aumento del Pil dell'1,5%. L'anno successivo la crescita proseguirebbe 'con intensita' simile'.

IERI...DICO IERI..LA BANCA D'ITALIA HA AVUTO IL CORAGGIO DI AFFERMARE CHE IL PIL PER IL 2016 SARA' DELL'1,5%.....ora questo poteva essere uno scenario possibile ad aprile dello scorso anno (ricordate le nostre previsioni basate sulla tenuta dell'economia nel mondo?)
Ma avere la faccia tosta di parlare di PIL al 1,5% nel 2016 per l'italia dopo i recenti mutamenti internzionali...E' SEMPLICEMENTE PRENDERE PER IL CULO L'ITALIANO....un po' come ha fato RENZI a inizio anno..quando ha avuto la sfrontatezza di chiamare GUFI coloro che invece hanno ragione e regalando false balle ai cittadini che gli pagano lo stipendio

Share/Bookmark

Nessun commento: