L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


E' TORNATO IL CONTANTE ..CHE BELLEZZA ! PICCOLA GUIDA PRATICA


NOI DI MERCATO LIBERO ABBIAMO DA SEMPRE SOSTENUTO CHE L'UTILIZZO DEL CONTANTE DEVE ESSERE LIBERO. IL GOVERNO VA IN QUESTA DIREZIONE ANCHE SE IN MOLTI PAESI IN EUROPA LE COSE SONO DECISAMENTE MIGLIORI...E' COMUNQUE UN PICCOLO PASSO VERSO LA LIBERTA' INDIVIDUALE. IN TEMPI DI BAIL IN SAPERE CHE IL CONTANTE E' BEN ACCETTO FA SEMPRE PIACERE. PICCOLA GUIDA DI LIBERTA':

1)È consentito affittare una casa in montagna per una settimana, incassando in contanti il canone di 1.200 euro?
SI, CERTO E' POSSIBILE ANCHE AFFITTARE UNA CASA E PAGARE FINO A 3000 EURO A SETTIMANA IN CONTANTI RINNOVANDO PER TUTTO L'ANNO AL PROPRIETARIO DELL'IMMOBILE

2) Una consulenza professionale dell'importo totale di 18.000 euro può essere pagata in nove rate mensili da 2.000 euro ciascuna, tutte versate in contanti?
Sì. È vietato dividere in modo artificioso i pagamenti (articolo 49, comma 1, Dlgs 231/2007). Ma il Mef ha chiarito all'epoca della vecchia soglia che si possono concordare in anticipo i pagamenti rateali nel contratto


3)Un conto del pranzo per una cerimonia pari a 5mila euro può essere pagato in contanti con i soldi ricevuti in regalo dagli invitati?
No, chi effettua materialmente il pagamento violerebbe il nuovo limite per i pagamenti in contante anche se i soldi sono stati ricevuti in regalo dagli invitati. Di fatto, potrà utilizzare il contante fino a 2.999,99 euro e poi pagare il resto con uno strumento tracciabile. Ad esempio, con moneta elettronica o assegno non trasferibile. Ovviamente se la tavolata viene divisa in due e se chi paga sono due persone (tipo marito e moglie e o i due soci di una azienda ecc ecc) il limite sale a due pagamenti da 2,999 euro.


4) È possibile prelevare allo sportello bancario 16 mila euro in un'unica soluzione? E se un negoziante avesse l'esigenza di versare tutti insieme 1 9.500 euro incassati dalla propria clientela al dettaglio?
Entrambe le operazioni sono consentite, anche se di valore pari o superiore a 3mila euro, perché non implicano “trasferimento” di denaro tra soggetti diversi. Il ministero dell'Economia l'aveva già chiarito quando la soglia era a mille euro


 5) Un rivenditore di mobili vende una cucina completa di elettrodomestici per un prezzo di 15.200 euro Iva inclusa, regolarmente fatturato al cliente. Il rivenditore può incassare una caparra in contanti, e se sì, con quali limiti?
Il trasferimento della caparra in contanti è possibile nel rispetto della soglia generale di utilizzo del contante. Quindi, fino a 2.999,99 euro il rivenditore può incassare il contante. Caparre maggiori non sono vietate, ma richiedono mezzi tracciabili


6) Il proprietario di un immobile riceve da un'impresa edile una fattura da 5.500 euro per lavori di ristrutturazione. Può pagare una parte in contanti e una parte con assegno? Oppure con due assegni inferiori al limite di legge?
È ammesso il pagamento parziale in contanti, purché sia rispettata la soglia dei 3mila euro. È possibile anche usare più assegni inferiori a 3mila euro, purché indichino nome e ragione sociale del beneficiario


7) Il cliente di un compro-oro, nella stessa giornata, porta a uno stesso punto vendita alcuni gioielli in mattinata (per un corrispettivo di 2.600 euro) e altri gioielli nel pomeriggio (corrispettivo 2.990 euro). Lo si può pagare in contanti?
Sì, ma devono essere operazioni commerciali distinte, singolarmente inferiori alla soglia dei 3mila euro, e il pagamento deve essere effettuato contestualmente alla consegna della merce


8) Un commerciante può accettare un pagamento in contanti da un turista russo o di altri Paesi extra Ue per 14 mila euro?
Sì, la deroga per gli stranieri extra Ue non residenti in Italia non è stata eliminata. Pertanto commercianti e agenzie di viaggio possono accettare da questi ultimi pagamenti fino a 15mila euro a patto di rispettare tutto l'iter previsto che comprende anche la la fotocopia del passaporto del turista e la richiesta di un'autocertificazione di non residenza in Italia

Share/Bookmark

2 commenti:

Anonimo ha detto...

prelievi fino a 3000 si possono fare? mi spego meglio...se il mio stipendio è di 2600 posso prelevarlo tt oppure sempre max 999,00 euro? in contanti? grazie

Oro Padova ha detto...

Ottimo articolo Paolo!

La possibilità di scegliere il tipo di pagamento liberamente è un diritto. Anche il governo alla fine si è arreso all'evidenza che questa possibilità aiuta l'economia a girare e contribuisce a dare fiducia a privati e imprese.