L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


A MERCATI AMERICANI CHIUSI..LA FED DI ATLANTA RENDE PUBBLICHE LE STIME DEL PIL DELL'ULTIMO TRIMESTRE 2015..

 

UN MISERO 0,6%..SE A QUESTO SOMMATE L'INIZIO DEL 2016...STIAMO PER  
AVVICINARCI RAPIDAMENTE A UNA RECESSIONE 
LA CAPITALIZZAZIONE DELLE BORSE MONDIALI E' SCESA DI 15 MILA MILIARDI IN POCO TEMPO...PENSATE CHE PER SALIRE DI 30 MILIARDI SI SONO IMPIEGATI OLTRE 4 ANNI


 


La domanda che ci si deve porre e' la seguente: QUALE E' STATO IL VERO RISULTATO DEL QE? la risposta e' quella di spostare in la' il problema
Infatti con il qe nel 2009 si sono evitati fallimenti a catena e disoccupazione alle stelle. Ma il risultato del QE e' una ENORME PRODUZIONE IN ECCESSO.....negli ultimi 18 mesi abbiamo assistito a un crollo del valore delle materie prime, del costo delle navi ...ma l'effetto si sta propagando anche a differenti settori dell'economia. in questo modo i produttori indebitati salteranno e ci sara' disoccupazione....INSOMMA IL BIENNIO 2016-2017 potrebbe riportare i mercati azionari al valore degli anni novanta..
IL QE E' STATO SOLO UN PAGLIATIVO PER SPOSTARE IL PROBLEMA....E COME OGNI COSA FINANZIARIA....E BASTA...E' DESTINATA PRIMA O DOPO A SCOPRIRE LE SUE CARTE..IL PROBLEMA E' CHE QUESTA VOLTA LA CRISI SARA' BEN PEGGIORE DI QUELLA DEL 2008 IN QUANTO LE ARIMI A DISPOSIZIONE SONO SEMPRE MENO...E I GOVERNI SARANNO OBBLIGATI A LEDERE LE LIBERTA' INDIVIDUALI E IL CONCETTO DI PROPRIETA' PRIVATA. ..MAN MANO CHE IL MERCATO TORNERA' VERSO I LIVELLI DEL 2009 O PROBABILMENTE PIU' GIU'
http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user5/imageroot/2016/01-overflow/equal%20weighted.jpg


Share/Bookmark

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Bell'Articolo,
complimenti.

Manuel di Mirrortrading

Anonimo ha detto...

Occhio alla notte di martedì ore 3.00 pil cina

Anonimo ha detto...

Luca..previsioni a 3 mesi mib fine marzo ?

Anonimo ha detto...

I valori degli anni 90 sono piu' alti di quelli del 2009...

Anonimo ha detto...

Guardi che il QE non è di certo servito a ridurre la disoccupazione. Ma non era neanche lo scopo.

Questi vincoli dell’euro non permettono il varo di politiche di rilancio basate su grandi investimenti pubblici e non rende nemmeno possibili politiche di redistribuzione dei redditi, poiché cozzerebbero contro i vincoli di bilancio e poiché non esiste alcuna politica tributaria comunitaria. Dato che la congiuntura internazionale non è favorevole e dato che la politica monetaria non basta a far uscire l’Europa dalla crisi. Il Vecchio Continente continua così ad essere destinato al declino e a livelli di disoccupazione insostenibili.
Saluti da Torino

Anonimo ha detto...

Si scrive palliativo e non pagliativo.....a meno che non sia svizzerese.....:-)

ML ha detto...

il qe in america è servito invece proprio per la disoccupazione..per il resto condivido il suo pensiero..altrimenti non sarei andato via dall'italia