UNA VOLTA NELLA VITA CAPITA LA GRANDE OCCASIONE! CARPE DIEM!


15 DICEMBRE MONTEBELLUNA ! MERCATO LIBERO PRESENTA : "E' STATA SOLO TUA LA COLPA" - A 4 GIORNI DALL'ASSEMBLEA DI VENETO BANCA CHE FISSERA' IL RECESSO A 7,3 EURO PER AZIONI

UNA SERATA DI LIBERTA' DAL SISTEMA BANCARIO
UNA SERATA ALL'INSEGNA DELLA PRAGMATICITA'
UNA SERATA ALLA RICERCA DI SOLUZIONI PRATICHE E IMMEDIATE
MERCATO LIBERO E WMO 
PRESENTANO
E' STATA TUA LA COLPA CARO INVESTITORE...
E ALLORA ADESSO CHE VUOI?
HOTEL SAN MARCO 
MONTEBELLUNA
MARTEDI 15 DICEMBRE
ORE 20.30


(l'evento si terra' solo se avremo la partecipazione di piu' di 20 persone. iscrivetevi inviando una mail a mercatiliberi@gmail.com 
a fine serata un brindisi natalizio e una fetta di panettone
il costo della serata e' di 10 euro per coprire i costo della sala e del brindisi finale
----------------
cosa fare per proteggere i propri risparmi investiti in veneto banca e in banca popolare di vicenza? scelte pragmatiche e non legali.. no ad associazioni consumatori e class action  no a studi legali truffaldini e assetati delle vostre commissioni, no a partiti politici alla ricerca del tuo voto, no a banche che cercano di sfruttare il momento per farvi diventare loro clienti
MERCATO LIBERO NON HA SECONDI FINI SE NON QUELLO DI DARVI UNA OPPORTUNITA' DI LIBERTA' E DI PROVARE A RECUPERARE I VOSTRI SOLDI..
E PERCHE' NO' UN PIZZICO DI LIBERTA' INDIVIDUALE 

Veneto Banca in settimana ha fissato il valore di recesso a 7,3 per azione scatenando  proteste e preoccupazioni tra gli 88mila soci dell’istituto con base a Montebelluna. Il cda presieduto da Pierluigi Bolla tira dritto e si prepara all’assemblea del 19 dicembre ...e notate che è lo stesso cda che ha fissato il valore delle azioni VENETO BANCA a 30,5 euro solo pochi mesi fa....

E' STATA TUA LA COLPA CARO INVESTITORE A 
CREDERE AL GATTO E ALLA VOLPE...

il taglio a 7,3 euro per azione, oltretutto virtuale perché anche in caso di recesso non potrai vendere le tue quote, è un colpo pesante per l’economia di Treviso e non solo. Tantissima gente, imprenditori, famiglie, non sapeva di giocare in Borsa, altrimenti avrebbe pensato di diversificare comprando anche altre azioni. Invece per amicizia, riconoscenza, tradizione, s’è fatta convincere  a investire a 39 euro. 
E' STATA TUA LA COLPA CARO INVESTITORE A 
CREDERE AL GATTO E ALLA VOLPE...
Veneto Banca sarebbe stata “bocciata” agli esami Srep della Banca centrale europea, proprio come la Popolare di Vicenza, per un indice Cet1 (indicatore di solidità patrimoniale) sotto i limiti minimi consentiti dall’autorità europea. Secondo le anticipazioni provenienti da Francoforte, riportate dal Corriere del Veneto, le due popolari venete sarebbero le uniche due banche italiane bocciate dalla Bce. Veneto Banca ha predisposto un aumento di capitale di 1 miliardo che dovrebbe aver permesso di riportare gli indicatori sopra le soglie richieste dall’Europa. L’istituto di Montebelluna ha poi diramato una nota in cui afferma che la Bce ha richiesto l’attivazione di misure specifiche, di tutela dai rischi legati alle possibili cause intestate degli azionisti.
E' STATA TUA LA COLPA CARO INVESTITORE A 
CREDERE AL GATTO E ALLA VOLPE...
24 novembre (Reuters) - Veneto Banca ha oggi collocato un bond subordinato di tipo Tier2 con scadenza dieci anni e 'callable' dopo il quinto anno, con importo fissato a 200 milioni di euro.
Le obbligazioni sono state sottoscritte per oltre il 40% da investitori esteri, si legge in un comunicato.
Grazie ai 200 milioni di euro di Tier 2, Veneto Banca migliora il proprio Total Capital Ratio di oltre 80 punti base (era all'8,1% al 30 settembre 2015).
Il coupon è stato fissato al 9,50%, con un prezzo di emissione pari a 97,628, che corrisponde a un rendimento di circa il 10,50%. La data di regolamento sarà il 1 dicembre 2015.
A fine settembre un'operazione simile (bond Tier2 a 10 anni, callable dopo il quinto, da 200 milioni con rendimento all'11%) fu condotta da Popolare Vicenza, altro istituto italiano in difficoltà, con esigenze di rafforzamento patrimoniale, cui l'autorità di vigilanza aveva chiesto di risollevare i ratio in attesa del prossimo aumento di capitale.
E' STATA TUA LA COLPA CARO INVESTITORE A 
CREDERE AL GATTO E ALLA VOLPE...
L’aumento di capitale di Veneto Banca si è chiuso con adesioni pari al 95,02% dell’offerta per un controvalore di 474.276.312 milioni di euro. Sono state sottoscritte complessivamente 13.174.342 azioni. Le sottoscrizioni nell’ambito dell’offerta in opzione sono state pari al 64,23%, mentre il restante 30,79% proviene dall’offerta al pubblico indistinto.
veneto bancaPosso considerare l’operazione un grandissimo successo - commenta il Direttore Generale Vincenzo Consoli – Questo 95% è un risultato ottenuto con il contributo di tutti i territori in cui il Gruppo è presente, in un periodo di tempo molto breve e in un contesto in cui anche altri istituti stavano procedendo ad analoghe operazioni. La nostra compagine sociale si è arricchita di quasi 10.000 nuovi soci: tanti interventi di taglia medio/piccola a dimostrazione della capacità di mantenere lo spirito della banca popolare di territorio”.
Dopo la conversione del prestito obbligazionario convertibile, l’aumento di capitale rappresenta un ulteriore step del piano di rafforzamento patrimoniale iniziato a novembre del 2013 – aveva sottolineato il Presidente Francesco Favotto una volta concluso l’aumento di capitale. – Ancora una volta i Soci ci hanno dato fiducia, dimostrando di voler sottoscrivere con la banca un patto di medio periodo, essenziale perché l’istituto affronti con l’adeguata forza e tranquillità il passaggio verso la Vigilanza Unica Europea”.
E' STATA TUA LA COLPA CARO INVESTITORE A 
CREDERE AL GATTO E ALLA VOLPE...

e allora cosa puoi fare? piangere?  incazzarti? sottoscrivere i nuovi  bond subordinati al 10,5% di Veneto banca? andare in piazza con un partito politico, cadere nella morsa del veneto DORIS con la sua Banca mediolanum?
OPPURE PUOI PROVERE A 
VENDICARTI
RIBELLARTI 
PROTEGGERE I RISPARMI
e lo fai da uomo libero senza dover credere ancora a qualcuno che vuol fare i suoi interessi spacciandoteli per i tuoi interessi




A MONTEBELLUNA FORSE SI STAVA MEGLIO QUALCHE ANNO FA,....QUANDO I DELINQUENTI..I BANCARI I POLITICI ERANO BEI TRANQUILLI E SPAVENTATI DA UN REGIME CHE PERO' FUNZIONAVA...


Valgono 60 miliardi di euro le obbligazioni subordinate, e perciò potenzialmente azzerabili in caso di fallimento, emesse dalle banche italiane e in circolazione. Dentro le oltre 360 emissioni ci sono titoli dei colossi Unicredit e Sanpaolo, ma anche di banche medie e di Bcc. Oltre 150 con 'tagli' piccoli da 1000 euro e perciò in mano a piccoli risparmiatori. la gran parte delle obbligazioni subordinate, oltre due terzi, sia sprovvista di rating. Di quelle con rating circa una cinquantina non arriva a un giudizio di 'investment grade'. Altro elemento da considerare è che oltre un terzo delle emissioni è potenzialmente illiquido e quindi non vendibile sui mercati quando la situazione inizia a farsi difficile seppure alle volte questo comporti una perdita del valore evitando comunque l'azzeramento totale in caso di perdita. Proprio la mancata possibilità di cedere i bond sul mercato Otc (ovvero non regolamentato) ha causato per la gran parte dei risparmiatori delle 4 banche mandate in risoluzione la perdita totale dell'investimento. In quel caso ad essere coinvolti sono stati bond per circa 800 milioni di euro. Solo pochi fortunati (e ben consigliati) sono riusciti ad esempio a cedere in extremis poco prima del decreto di risoluzione alcune obbligazioni Banca Marche ricavando il 50% dell'investimento.

Secondo la direttiva Ue sulla Brrd poi recepita dalla legge italiana i bond subordinati concorrono a ridurre le perdite in caso di risoluzione subito dopo gli azionisti . I subordinati infatti concorrono al patrimonio della banca e quindi sono strumenti potenzialmente rischiosi anche se, non sempre, sono stati venduti e presentati come tale ai risparmiatori. Le scadenze inoltre sono in genere lunghe e i taglì di vendita sono anche piccoli o piccolissimi.  Infine i tassi di rendimento che di norma sono strettamente correlato con la pericolosità dell'investimento presentato variazioni grandissime fra i titoli: si va da poco più dell'1% a rendimenti attorno al 10% delle ultime emissioni emesse pochi mesi fa dalla Popolare Vicenza e da Veneto Banca, già in gravi difficoltà. 

LEGGI QUESTO ARTICOLO DEL GRANDE BLUFF:
Venghino siori... Venghinooooo...!
Occasioni "da non perdere" nel Mondo dei Bond subordinati emessi da banchette italiane "solidissime"...e comunque..."più solide delle altre" come tutti Vi hanno detto E ripetuto per anni.... 
Ed è quello stesso Mondo nel quale (incauti) risparmiatori hanno perso TUTTO nel "salvataggio" di Banca delle Marche, Etruria Lazio, Carife etc...
Veneto Banca, il nuovo bond ha un rendimento del 10,5%..Veneto Banca ha lanciato sul mercato delle obbligazioni un bond high yield.  Dopo Banca Popolare di Vicenza, anche Veneto Banca si rivolge al mercato dei capitali al fine di racimolare capitale tramite l’emissione di obbligazioni subordinate ad alto rendimento.....
Io COMUNQUE su questo Bond ci ho scommesso tutti i miei risparmi ed ho ipotecato anche casa mia e quella di mia nonna in carrozzella.....Infatti mica sono così scemo come tutti quei fessacchioni che vanno in svizzera a mettere al sicuro oltre confine i propri risparmi a poche ore dall'introduzione del BAIL IN bancario...
Io li sorpasso tutti dalla corsia di emergenza al 10% perchè sono più furbo di quei pecoroni e gli faccio pure il dito medio! .... Del resto le Banche non posso fallire, noooo???
.Perché ci pensa lo Stato a garantire, Bankitalia, Consob ed ABI a vigilare...e sopra di loro .... la BCE e la UE...I miei investimenti (non importa il livello di rischio) sono sempre garantiti da tutti la comunità e da tante belle leggine e regolamenti...TUF....MiFID, Urss, Puff, Ciuff Ciuff e VaffanKuff
e dunque io sono PROTETTO.
Inoltre mi fido del mio bancario sotto casa che è il mio migliore amico .... ancora più del mio cane...
e quando gli tiro il portafoglio...."arf arf!" me lo riporta sempre indietro scodinzolando ed al massimo manca un 20% 30%...mica di più... 
Dunque ho firmato quello che mi hanno dato senza leggere: il mio bancario mi ha detto (sottovoce e guardando fuori dalla finestra) "vuoi che ti spieghi meglio rischi e benefici dell'investimento?"
ma mi è squillato il cellulare e la mia amica Pina mi ha detto che al Centro Commerciale di "Sant'Eufisio dentro alle Mura" c'è l'Iphone 6 con ben 3 euro di sconto.. e dunque ho detto "non importa delle altre informazioni che devi darmi..."  ed il mio bancario immediatamente ha cambiato discorso...velocissimo come un ratto!... ;-)
Adesso FINALMENTE ho tutti i miei sudati risparmi su una bella obbligazione subordinata che mi rende un casino....Sono 100mila euro (tutto quello che ho) che adesso mi rendono circa 10mila euro all'anno...e tutti quei cretini che ne prendono solo 1000 dai conti deposito...ah ah ah...che fessi! per non parlare di quelli che sono con i conti in solide banche svizzere.. Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr! Coglionazzi!
Non capisco però perchè solo io sia stato così furbo e nemmeno perchè Veneto Banca od altre Banche similari....per farsi prestare soldi da me e dal mercato siano costrette ad offrire così tanto di interessi in cambio... Mentre un bond senior (cosa vorrà mai dire?) offre solo il 2% di rendimento 
Mentre siamo in un Mondo di Tassi a Zero, la BCE ha fissato i tassi a zero, il Bund tedesco rende persino in negativo (=paghi tu per prestare soldi ai crucchi invece di ricevere) e quello Italiano rende solo l'1,5% a 10 anni, anche se abbiamo un record di debito pubblico a 2200 miliardi e, dopo -10% di PIL in pochi anni, cresciamo SOLO dello 0,x%...

Mi avevano parlato di una certa cosa che si chiamava rapporto rischio/rendimento,
Mi avevano detto mentre seguivo il Derby (eccheppalle!) che al massimo su investimenti rischiosi  dovevo mettere il 25% e non TUTTO...
Che non è prudente tenere tutti i propri risparmi su una banca sola, tanto più se è in conclamata difficoltà...
né tanto meno solo sulle banche della propria Nazione in conclamata difficoltà ...
perchè questa ItaGlia sarebbe Fallita se non fosse intervenuto Draghi pesantemente....Ma non ricordo bene...
ero distratto... stavo su Wapps a parlare con un mio amico della Belen che sarebbe di nuovo in cinta...beato chi se la scopa....!!!
Eppoi ....mal che vada ...ci penserà il Piddì a salvarmi come ha fatto sempre con le sue Banche amiche...o Berlusconi come ha sempre fatto con i suoi amici e se stesso... od il M5S che difende sempre vecchietti/e  e ragazzoti anche quando giocano sui derivati in leva a 100x perchè la colpa è sempre (A PRIORI) delle Banche della Finanza della Troika, del Debito che non esiste, dei Rettiliani etc etc
Ma mai del singolo "deficiente"... che proprio "essendo deficiente" andrebbe SEMPRE protetto...anche se poi NOI TUTTI paghiamo per LUI e per il suo moral hazard...
(perchè le responsabilità non discendono SOLO dall'Alto e dunque giustamente vanno punite...ma anche dal Basso ed anche queste devono pagare il CONTO...
Vabbè basta....Tanto le Banche sono mie amiche, vogliono SOLO il mio bene ed io dunque mi fido....
Si vede che questi qui sono bravi ad investire ed a fare il loro lavoro e dunque PER QUESTO riescono a darmi il 10% grazie al loro essere very smart...
Basta farsi domande...anche perchè nessun giornale economico-finanziario italiano (che hanno come azionisti le banche....ullallà...) mi ha messo mai in allarme o mi ha mai detto nulla...quindi vado tranquillo... E l'Informazione indipendente? Sono solo dilettanti anarco-catastrofisti...dei black block via blog....mica degli impiegati o pensionati per BENE come me.... 

E poi in settimana devo lavorare... ed il week end devo spacchettare il mio nuovo smartphone da 700 euro (finanziato dalla mia Banca...), devo andare alla partita..non ho tempo per altro
E poi tutti i giorni faccio il mio DOVERE  critico la Finanza e le Banche Centrali su facebook anche se poi mi indebito comodamente a tassi ridicoli grazie proprio a LORSIGNORI...
Ma devo guardare il Grande Fratello...non ho altro tempo da dedicare a 'ste cose sui miei risparmi...ci penseranno quelli della mia Banca... che comunque è una Banca Solidissima...più solida di quelle di altre Nazioni...piu' solide della svizzera...
....Veneto Banca ha chiuso i primi nove mesi del 2015 con una perdita di 770 milioni di euro. Sui conti pesano 530 milioni di euro di rettifiche su crediti (+133%) e l’azzeramento degli avviamenti.....
Fino a ieri le azioni dell'istituto valevano 30 euro e 50 centesimi...La decisione al termine di un consiglio fiume durato 13 ore
......Traduzione: le Sofferenze dunque possono facilmente trasformarsi in VORAGINI
e la tua banchetta italiana "più solida delle altre"....in quattro e quatt'otto ti fa la fine di Banca delle Marche od Etruria Lazio o Carife etc
con i fessacchioni azionisti/bondholders subordinati che hanno perso quasi tutti i loro risparmi perché sono stati "talmente saggi" da lasciare TUTTO su una sola banchetta (e pure marcia)
e magari persino TUTTO su un solo asset.... 
E non mi venite a dire che questi poveretti sono stati plagiati dal direttore di banca che li tranquillizzava....
Nemmeno un castoro è così fesso: quando si costruisce la tana, appronta varie uscite di emergenza... anche se il Castoro "consulente di tane" gli consigliava di fare una sola entrata/uscita proprio di fronte alla tana dell'orso....;-)
C'è un livello di prudenza minima insito nella natura umana fin dal paleolitico....che quando si supera un certo livello di azzardo (anche se consigliato da fonte considerata autorevole) ti fa scattare il vaffanculo automatico e l'auto-difesa prudenziale... ;-)
Se invece i neo-poveri-rovinati fossero stati "ricattati" in stile "non ti do credito se non compri bond subordinati della mia banca..." beh....potevano benissimo andare in un'altra banca oppure si rivolgano alla giustizia dello Stato Italiano in cui tanti ancora credono....tanto da volere persino più Stato... ;-)
Ed è solo l'inizio visto che da gennaio 2016 sarà PEGGIO... e dovrete sempre di più capire che bisogna SVEGLIARSI, ATTIVARSI perchè conta sempre di più il concetto di RESPONSABILITÀ PERSONALE e non aspettare il deux ex machina di Stato regolette leggi e regolamenti spesso scritti dal macellaio che ti vende la carne BISOGNA CAPIRE CHE BANCHE ASSICURAZIONI etc NON SONO VOSTRE AMICHETTE NON SONO DALLA VOSTRA PARTE ma sono associazioni (PRIVATE) che lucrano su di voi in tutti i modi possibili ed """a norma di legge""" ed influenzano in modo decisivo la politica il legislatore i regolatori etc
Quando capirete questa SEMPLICE VERITA' allora ci saranno molte meno Parmalat Banca Marche etc SENZA TANTO LAMENTARSI TROPPO TARDI ED APPELLANDOSI AL BOIA...
MA perchè saprete difendervi con un minimo di buonsenso basilare intuitivo e realistico come mio nonno contadino analfabeta ma non IPNOTIZZATO sotto al livello di un Castoro che comunque mantiene il suo istinto di sopravvivenza... PERCHE' non ci vuole la scienza ma SOLO un poco di realismo e buonsenso + 10minuti di investimento temporale/di consapevolezza a settimana per approfondire il concetto di difesa dei propri risparmi etc Poi e solo DOPO vengono tutte le altre difese NON da sperarci con risparmi azzerati e prendendo psicofarmaci per dormire ed avendo rovinato se stessi ed i propri figli ma con calma e da posizione di forza SVEGLIAA!
Che il lupo mangia l'agnello anche se quello si nasconde dietro al TUF...MiFID etc etc
e più l'agnello è FESSO/INDIFESO  più il Lupo ci va a nozze....
Se BEN 8 anni di crisi finanziaria EPOCALE ed infiniti casi di banche e finanza STRONZISSIME...
NON vi hanno ANCORA insegnato nulla... ALLORA Darwin vi sta estinguendo ed è giusto così...mi spiace....

Comunque ....se già uno 0,1% oggi fosse un po' più preoccupato (il 99,9% degli italioti invece si concentra su altre cose ben più "importanti"...) a Gennaio 2016 entrerà in vigore la legge Europea sul BAIL-IN, secondo la quale anche i correntisti potrebbero perdere parecchi soldini in caso di fallimento della propria Banca ...
Ricordate il caso Cipro? No vero? Però tutti saprete dirmi per filo e per segno le vicissitudini di Rossi-Lorenzo...Ed io vi metto in ALLARME da tempo su questo BLOG, facendo informazione indipendente e di qualità... INFORMAZIONE che TI SALVA IL CULO PERCHÉ SE LE VITTIME DI BANCA DELLE MARCHE etc etc AVESSERO LETTO IL MIO BLOG MA SOPRATTUTTO SI FOSSERO ATTIVATE DI CONSEGUENZA SI SAREBBERO SALVATE Ed invece hanno perso tutto.... 
E' TUTTA COLPA TUA E ADESSO CHE VUOI????

Share/Bookmark

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Guardando con lucidità la situazione nostrana,europea e mondiale ,visto le decisioni della BCE,la rezione delle borse continentali,le prescrizioni della Commissione europea,gli echi di guerra e di terrorismo,le condizioni di molte banche italiane...allora si deve assolutamente pensare che siamo giunti al capolinea di un modo di vita e di relazioni.Penso che nel volgere di 4 anni ci sarà la rottura dell'euro:uno sarà l'euro virtuoso e comunque svalutato mentre l'altro euro,quello dei PIIGS,sarà ancora maggiormente svalutato o addirittura si ritornerà alle vecchie monete degli Stati PIIGS con una svalutazione costante,che distruggerà risparmi e speranze...Non sono un disfattista,semplicemente questo disegno sarà imposto dalla finanza mondiale per salvare l'afflusso di denaro alle multinazionali che conserveranno coi soldi di tutti i risparmiatori i posti di lavoro in giro per il mondo.Potrei continuare,ma senza piagnistei e vittimismo,considerato la situazione geopolitica odierna ,penso proprio che per non praticare il default generale delle bolle finanziarie,alla fine,il potere "finanziario" accetterà la scelta di distruggere per primo l'euro e tutelare nel mondo le varie Stato-nazionalità.Così potrà continuare a fare affari e lucrare sui risparmi della gente per accentrare più potere e governance.Saluti V.G.

Anonimo ha detto...

Grande Barrai. A scuola si guardano bene da spiegare queste cose, chissà come mai...
Rudy

ML ha detto...

caro V.G. cete cose le diciamo da anni....forse non te lo ricordi...ed è da quando le abbiamo capite e fatte nostre abbiamo lavorato duramente per dare un futuro a noi al nostro lavoro e alle nostre famiglie.
siamo andati a vivere in svizzera, aperto business con panama e altri posti al mondo.
abbiamo portato avanti il concetto di MULTINAZIONALE DI SE STESSI
e di stato come semplice infrastruttura....
solo l'uomo deve essere messo al centro.
tu con il tuo commento non dici nulla di nuovo...nulla di interessante ....infatti noi siamo gia' tranquilli per il lungo periodo..via dal sistema europa, i risparmi in una solida banca in svizzera e un po' di oro per proteggerci in casi particolari
per il breve invece investiamo spostando i soldi da un posto all'altro e oggi siamo anche in italia felici di esserlo visto che i mercati l'hanno premiata.
io spero che accada quello che tu affermi..i piu' indebitati e i meno svegli devono infatti pagare il conto piu' grande..alla stregua degli azionisti o obbligazionisti di una banca fallita..
il concetto di bail in..una volta applicato alle banche verra' applicato alle nazioni e i topi che saranno rimasti dentro quella nazione faranno la fine degli ebrei al tempo del nazismo (con i loro risparmi)
solo allora, quando i risparmi verranno cancellati ...cancellando il debito..si potrta' ricominciare con nuovo debito..
il problema è che con la robotica e la deindustrializzazione ....non sara' piu' nulla come prima..e allora il nuovo sistema sara' vincente solo se decentrato...la network society per l'appunto....quella di cui parleremo sabato 19 dicembre

Anonimo ha detto...

Una buona giornata,
ringraziando la fortuna, non ho rapporti con Veneto Banca.

Purtroppo con bca pop vi si..ma limitato.
(Non "investire" MAI quello che ti serve per vivere decorosamente ).

Ci vediamo quando parlerai della bca pop vi ( come a Castelfranco).

Volevo chiederti, da elvetico, come la pensi su Nestlè'.
“Nestlé è la prima azienda al mondo per ricavi nel settore del cibo confezionato e delle bevande. Il suo portafoglio marchi è molto ampio e contiene più di 20 brand in grado di fatturare oltre un miliardo di franchi svizzeri all’anno. Questo, insieme all’estesa rete di distribuzione, gli permette di ridurre l’incidenza dei costi operativi (grazie alle elevate economie di scala) e generare generosi flussi di cassa.
In passato l’azienda è stata in grado di tradurre questa efficienza operativa in margini di profitto generosi e in una rigorosa politica di dividendo. Secondo te per i prossimi 10-20 anni lo potrei assimilare ad un investimento sicuro onde ottenere un vitalizio per la vecchiaia?. Il management manterà quest’attitudine a tutelare gli interessi degli azionisti anche in futuro.

Gli analisti stimano per i prossimi cinque anni una crescita media dei ricavi del 4%. Nel 2015 il fatturato risentirà del negativo andamento del tasso di cambio: il 98% del giro d’affari dell’azienda è prodotto fuori dai confini nazionali e il rafforzamento del franco svizzero si tradurrà in una svalutazione delle vendite all’estero. Mentre nel lungo termine le revenue saranno spinte dall’aumento dei consumi nei paesi emergenti.

Ringrazio e porgo cordiali saluti.

Anonimo ha detto...

Dimenticavo...parli di oro..e i diamanti...ultimo dei vantaggi: occupano poco spazio...l'handicap: la vendita-realizzo. Come la pensi?.

ML ha detto...

NESTLE IL MASSIMO DELLA TRANQUILLITA'...MA QUOTA QUEL CHE VALE..
oro e diamanti vanno bene per una percentuale del patrimonio ma non per tutti. noi facciamo consulenza su questo.

Anonimo ha detto...

E nel nome del progresso
il dibattito sia aperto,
parleranno tutti quanti,
dotti medici e sapienti.


Tutti intorno al capezzale
di un malato molto grave
anzi già qualcuno ha detto
che il malato è quasi morto.

Così giovane è peccato
che si sia così conciato
si dia quindi la parola
al rettore della scuola.

Sono a tutti molto grato
di esser stato consultato
per me il caso è lampante
costui è solo un commediante!

No, non è per contraddire
il collega professore
ma costui è un disadattato
che sia subito internato!

Permettete una parola, io non sono mai andato a scuola
e fra gente importante, io che non valgo niente
forse non dovrei neanche parlare,

Ma dopo quanto avete detto, io non posso più stare zitto
e perciò prima che mi possiate fermare
devo urlare, e gridare, io lo devo avvisare,
di alzarsi e scappare anche se si sente male,
che se si vuole salvare, deve subito scappare!

Al congresso sono tanti,
dotti, medici e sapienti,
per parlare, giudicare,
valutare e provvedere,
e trovare dei rimedi,
per il giovane in questione.

Questo giovane malato
so io come va curato
ha già troppo contaggiato
deve essere isolato!

Son sicuro ed ho le prove
questo è un caso molto grave
trattamento radicale
prima che finisca male!

Mi dispiace dissentire
per me il caso è elementare
il ragazzo è un immaturo
non ha fatto il militare!

:-) :-) :-)

Anonimo ha detto...

Paolo..la Banca dove lavora Mazzalai secondo te e' sicura??

Anonimo ha detto...

Bah...mai piaciuta la provincia di Treviso...la Cenerentola del Veneto.....Verona miglior città veneta..