UNA VOLTA NELLA VITA CAPITA LA GRANDE OCCASIONE! CARPE DIEM!


IL SALVATAGGIO DELLE 4 BANCHE ITALICHE E' DI STATO! tanto per cambiare.....

molti di voi si sono persi che è la garanzia della Cdp sulla tranche del prestito da 1,6 mld al Fondo di risoluzione per il salvataggio delle quattro banche da parte di UniCredit , Intesa Sanpaolo e Ubi Banca che ha permesso il salvataggio
ESSENDO LA CDP un ente governativo...il pagamento da parte delle tre banche ha  un  minore peso sui coefficienti patrimoniali degli istituti affidatari.
"E' fondamentale per il peso sui ratio patrimoniali, ed era stato costruito così" in questo modo il rischio e' tutto della CDP e non delle banche ......in merito alla garanzia data dalla Cdp sul prestito  ponte.
Il salvataggio di Banca Marche, Banca Etruria, Carife e Carichieti ha richiesto un piano che impegna il Fondo di risoluzione per complessivi 3,6 miliardi. Intesa, Unicredit e Ubi hanno anticipato con finanziamenti l'intera somma distinta in due tranche. Una prima da 2,35 miliardi verrà rimborsata alle tre banche entro il 2015 con i contribuiti obbligatori versati al Fondo da tutti gli istituti e pari a una annualità ordinaria e tre straordinarie. Una seconda tranche da 1,65 miliardi di finanziamento a tassi di mercato e a 18 mesi, garantito dalla Cdp in caso di incapienza del Fondo, dovrebbe essere rimborsata con i proventi di cessioni.


Share/Bookmark

Nessun commento: