UNA VOLTA NELLA VITA CAPITA LA GRANDE OCCASIONE! CARPE DIEM!


MONTEPASCHI: RICORDANDO MERCATO LIBERO NEL 2008

Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – La verità è una sola non cercate di cambiarla

Rileggendo il Manifesto delle Liste Civiche Senesi pubblicato da Marco Falorni sul suo profilo Facebook, non può non montare la rabbia. E se posso permettermi ci sono scapaccioni per tutti a cominciare dai senesi.
Ecco cosa scrivevano le Liste Civiche Senesi nel 2008
  • Un oneroso indebitamento della Banca senese che peserà sugli utili futuri
  • Un enorme impegno patrimoniale della Fondazione
  • Una forte perdita del valore delle azioni a tutto discapito dei piccoli azionisti
ecco il mitico intervento di MERCATO LIBERO a Siena Venerdi 29 febbraio 2008! (video su youtube)
Già a Febbraio 2008 c’era chi metteva in allerta i senesi, c’era chi era fortemente contro l’operazione Anton Veneta che stava distruggendo la nostra banca. Non è vero quello che politici di professione, da sempre servi del groviglio armonioso, cercano di far credere ai senesi: NON tutti erano d’accordo, alcuni cercavano con i pochi mezzi a disposizione e contro lo strapotere dei media senesi di ostacolare il piano di MUSSARI & C.

MERCATO LIBERO INTERVENNE CON 4 INCONTRI IN PIAZZA ORGANIZZATI IN QUELI 12 MESI A SIENA A MOSTRARE CON I  NUMERI IL FALLIMENTO DELLA BANCA ...ERA IL 2008!!!

Ora mi chiedo dove erano il nostro Don Brunetto, il Mitico Presidente Rossi, la parlamentare Cenni a quei tempi. Bastava avere un po’ di lungimiranza, di capire e studiare le carte per arrivare alle stesse conclusioni delle Liste Civiche Senesi e di Mercato Libero.
Mi chiedo anche dove erano quei soloni che sdottorano di Banca, ora che sono in pensione, non hanno più nulla da temere si sperticano in prolisse ed estenuanti discussioni su Facebook cercando di far dimenticare che nel 2008 erano vicini alla stanza dei bottoni, sapevano di certo più di noi, sapevano che qualcosa non andava, eppure sono stati zitti! Il motivo? Scegliete voi tra codardia ed incompetenza!
In quegli anni poi i media senesi, quando c’era un incontro delle Liste Civiche Senesi, non si vedevano mai, non c’era nessun giornalista a fare domande o a scrivere di quello di cui si era parlato. Una vergogna, perchè la stampa, le radio e le TV erano tutte asservite al potere! Mi ricordo una volta (ero in segreteria delle LCS) inviai un messaggio ad una radio locale, chiedendo perchè non intervistavano mai un consigliere dell’opposizione. Mi risposero: “quando le Liste Civiche amministreranno Siena saranno intervistate!”
C’è chi va dicendo che di verità ce ne sono molte, che la verità non può essere una sola. Invece io credo fermamente che la verità sia una e una soltanto, quella supportata dai fatti e il fatto in questione è che i senesi sapevano, ma se ne sono fregati alla grande, perchè troppo aggrovigliati e corrotti dal potere locale… PORA SIENA
Non mi piacciono i P.S. devo però segnalare che non vi è stata risposta al mio appello (leggi) a Gabriele Corradi, magari in questi giorni di festa non ha potuto rispondere…

Share/Bookmark

4 commenti:

Anonimo ha detto...

".....con il superamento dei passaggi rappresentati da Assemblea e aumento di capitale la parte più importante del risanamento della banca potrà dirsi conclusa»". Indovinate chi lo ha detto!!!!! Vi aiuto: eravamo nel 2015.

Anonimo ha detto...

Un certo filibustiere ex Ad di unidebit?????????

niko ha detto...

Profumo 23 marzo 2015

http://www.repubblica.it/economia/finanza/2015/03/22/news/mps_profumo_annuncia_l_addio_dopo_l_aumento_di_capitale-110202702/


http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/profumo-fumo-prima-essere-accompagnato-porta-alessandro-97009.htm

Anonimo ha detto...

....una domanda cose' il derivato Alexandria...??...