L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


NON È CRISTIANO LASCIARE I PROPRI TALENTI IN UNA BANCA ITALIANA


Lo dico a fin di bene....portatelo dove volete...nascondeteli al governo e ai banchieri per i prossimi mesi (sarete anche in regola fino alla dichiarazione fiscale fra 12 mesi) ma.se avete a cuore i vostri figli....i vostri risparmi....il vostri futuro....Non lasciate soldi titoli fondi in una banca in Italia.....è il sistema che crollerà non una singola banca......

Share/Bookmark

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Concordo.
Pero' bisogna ammettere che è una una profezia auto-avverante: il sistema bancario di qualsiasi nazione (anche Germania, Singapore o USA) collasserebbe se una parte rilevante di clienti delle banche di quello stato togliessero i depositi e li spostassero in altro stato.
E sicuramente questo vale anche per l'Italia.

Anonimo ha detto...

secondo te Paolo questo attacco speculativo e' per far dimettere Renzi? Un po' come nel 2011 con Silvio, ma stavolta sulle banche?
Ma quello che mi domando e'... se Renzi e' amico dei poteri forti chi avrebbe interesse a farlo dimettere...?

Anonimo ha detto...

toco i cocones...

Anonimo ha detto...

Come diceva qualcuno, nel 2011 attaccavi i titoli di stato mandandone i rendimenti al 7%, quindi si parlava solo di spread Vs. Bund a 500 e questo aveva costretto Berlusconi ad arrendersi e fare posto a Monti...
oggi che i BTP sono protetti dal programma di QE della BCE, l'oggetto dell'attacco sono le banche, che rendono vulnerabile un paese, il suo sistema finanziario, e rendono un governo in balia degli attacchi, costringendolo a fare manovre di austerity, o prelevare i soldi dai conti correnti, o continuare a tassare i cittadini....

Anonimo ha detto...

Per anonimo delle 11:24
Si vede che Renzi non è abbastanza svelto nell'attuare il sell-plan
di vari asset del Paese dettato dalla sua consulente di riferiment0:
J P MORGAN, comprese MPS ed UNICREDIT. Forse pensano ad un ritorno
di Monti o Letta.
http://carlofesta.blog.ilsole24ore.com/2016/07/26/quelle-relazioni-forti-tra-jp-morgan-e-renzi-sulla-vicenda-mps-la-banca-usa-garantira-circa-9-miliardi-tra-npl-e-aumento-di-capitale/

Anonimo ha detto...

Renzi e' li' come marionetta di Obama; ha tentato di fare il furbetto e ora zompa. Il vento sta cambiando... e i mercati anticipano (e creano le condizioni) perche' il vento cambi... stanno per arrivare dei cambiamenti che focalizzarsi su Renzi e' come farsi il nodo alla cravatta sul Titanic: ogni secondo perso e' un posto in meno sulla scialuppa...

ML ha detto...

anonimo delle 11.22 non mi interessa quello che accade al SISTEMA...mi intyeressa cosa accade a me e alla mia famiglia. la proprieta' privata e i risparmio sono cose personali mica collettive...

vediamo di chiarire il concetto..altrimenti qualcuno potrebbe pensare male...

ML ha detto...

anonimo delle 12.59..e far fallire le banche no vero?
ma dai sono tutti cattivi gli altri...

ML ha detto...

sicuramente jpmorgan vuole diventare la banca regina di roma

Anonimo ha detto...

volpone di un Paolo..sei andato all'anniversario della Porziuncola...volpe

Anonimo ha detto...

Diceva un vecchio detto anarchico, nulla è garantito, la libertà i beni e la vita finché il parlamento è riunito
Della serie....le leggi si possono cambiare in ogni momento alla bisogna.

Anonimo ha detto...

tutto quello a cui stiamo assistendo è dettato dall'inettitudine dei nostri politici, dall'incapacità di gestire un paese ma anche dal fatto di essere un popolo bue che accetta supinamente tutto, senza battere ciglio

Anonimo ha detto...

Non è che siamo allarmati per la solita "buriana estiva d'agosto"?
Alcune richiesta di vendita per realizzo e pochi volumi interessanti
di contrattazione!
Sono dell'ipotesi che tutto si rimetterà a posto entro gennaio 2017 perché finché ci saranno "frizioni" tra est ed ovest e molte differenze nel mondo(tra i vari paesi ed aree geopoliticli stati avranno bisogno gli uni dagli altri e il default economico finanziario non ci sarà.
Sarà una corbelleria,ma gli stati e le finanze non falliscono
se ci sono dei confronti quasi bellici in atto.Più pericolosi per il default sono i periodi dopo la guerra e i lunghi periodi supportati da una pace concordata o di fatto.Ora può saltare qualcosa,ma non un sistema.Ora i potentati del mondo vogliono un confronto quasi bellico e perciò le economie ,benché in perdita,sono costrette a reggere e tutti si adoperano perché ciò avvenga.

Tuttavia finchè c'è differenza economica e fiscale nel mondo,meglio approfittare e fare gli affari propri.

ML ha detto...

SARA' BURIANA? PROBABILMENTE...ma non e' sui probabilmente che mi baso per decidere dove lascio il 100% dei risparmi.
concordo con la tua ultima frase.

Anonimo ha detto...

Profezia autoavverante?
Se il sistema bancario fosse solido Paolo Barrai e altri centomila potrebbero scrivere post tutto il giorno e tutti se ne fregherebbero.
E anche con la fiducia in picchiata molta gente ci resterà presa dentro, altro che profezia autoavverante.