L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


MERCATO AZIONARIO MANTIENE IMPOSTAZIONE RIALZISTA DAI MINIMI DI FEBBRAIO. MA CHE FATICA....

ANCHE OGGI CON LO STACCO CEDOLA IL MERCATO AZIONARIO RIMANE IN EQUILIBRIO PRECARIO. i tecnici comprano il mercato quando arriva ad appoggiarsi sulla linea di supporto e lo vendono a 19.000.  I pessimisti attendono la rottura per vendere e gli ottimisti rimangono al rialzo attendendo la salita.
euro dollaro stabile tutto sommato da inizio anno (poco piu' debole ma sempre in trading range).
petrolio sopra i livelli di inizio anno ma non troppo. 
Tassi piu' bassi che a inizio anno anche se la fed vuole alzarli (appiattendo sempre piu' la curva)
emergenti e materie prime che sono oggi piu' in salute che a inizio anno.
un equilibrio precario difficilmente sostenibile a lungo

Share/Bookmark

3 commenti:

Anonimo ha detto...

gia situazione molto tesa...secondo vuoi quali dati possono dare un impulso ai mercati?

tassi usa

decisone riguardo al debito greco?

Anonimo ha detto...

E allora confidiamo in una bella svalutazione dello yuan, in modo da far prendere finalmente una direzione al mercato (un bel buco dei 17000 sarebbe bello da vedere !). Saluti Giovanni P

Anonimo ha detto...

Ragazzi mettetevi short a breve crolla alla grande il nostro mib