L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


BLOCKCHAIN LAB E WMO -SERATA DI GRANDE VALORE.


 ECCO IL FANTASTICO TEAM DI BLOCKCHAIN LAB AL CENTRO COPERNICO A MILANO, CAPITANATO DAL NOSTRO GIACOMO ZUCCO. 
siamo molto orgogliosi che Giacomo Zucco sia il numero uno in Italia per tutte le problematiche e opportunita' di business che stanno nascendo sul BLOCKHAIN E CRIPTOVALUTE.
QUI SOTTO IL SOTTOSCRITTO CON UNA CAIPIRINHA IN MANO DURANTE IL MEET UP..



 LAWRENCE NAHUM CEO DI GREEN ADDRESS AL LAVORO IN BLOCKCHAIN LAB

WMO E' LEADER NELLA CONSULENZA AD AZIENDE MEDIO PICCOLE SU SVILUPPI DI BUSINESS E APPLICAZIONI AZIENDALI DELLA TECNOLOGIA BLOCKCHAIN.
FORMIAMO ANCHE SOCIETA' DI CONSULENZA E ORGANIZZIAMO CORSI.
CI AVVALLIAMO DEL NOSTRO PARTNER GIACOMO ZUCCO E DEL MIGLIOR  TEAM DI ESPERTI IN ITALIA E IN SVIZZERA.
PER INFORMAZIONI SCRIVETE A INFO@WMOGROUP.COM

 

IERI SERA AL MEET UP MENSILE DEDICATO ALLA BLOCKCHAIN AL CENTRO COPERNICO AVEVAMO PRESENTI ANCHE THOMAS BERTANI DI ORACLIZE, RICCARDO CASATTA DI ETERNITY WALL, LAWRENCE NAHUM DI GREEN ADDRESS , MEDRI DI THE ROCK TRADING, HOSTFAT..ALIAS FRANCO CIMATTI DELLA BITCOIN FOUNDATION, MASSIMO CHIRIATTI,   E TANTI ALTRI NUMERI UNO DELLA BLOCKCHAIN ITALIANA 
     

Il tema della serata è stato  Ramsonware: se lo conosci, lo eviti! 
Paolo dal Checco del Digital Forensics Bureau di Torino ci ha illustrato come funziona, quali rischi si corrono e come difendersi da questo virus.
Un ransomware è un tipo di malware che limita l'accesso del dispositivo che infetta, richiedendo un riscatto (di solito in bitcoin) da pagare per rimuovere la limitazione. Nelle loro versioni più recenti (es. Cryptolocker, TeslaCrypt, CryptoWall, CTB-Locker, Locky) questi trojan si sono adeguati al progresso tecnologico accettando anche (o soltanto) come forma di pagamento del riscatto il Bitcoin.
Detti anche cryptovirus, questo tipo di virus (tecnicamente si tratta in realtà di trojan) sono ormai diventati una minaccia per diverse nazioni, con centinaia di migliaia di vittime infettate che spesso hanno pagato il riscatto per rientrare in possesso dei propri documenti.
Il fenomeno sta assumendo negli ultimi tempi proporzioni preoccupanti anche in Italia. La conoscenza è importante per ridurre la sua diffusione.



Share/Bookmark

Nessun commento: