L'ITALIA RIPARTE SOLO ATTIRANDO I RICCHI E I BRAVI E CACCIANDO I POVERI E INCAPACI


ANCORA QE....YELLEN NON PIU' CREDIBILE..APRILE POTREBBE PORTARE A UNA DISCESA DEI MERCATI ...ANCHE PERCHE' LE BANCHE ITALIANE SONO PROPRIO MESSE MALE...E LTRO DI DRAGHI ARRIVERA' SOLO A GIUGNO

La Yellen è oramai assolutamente NON PIU'  CREDIBILE...solo le macchinette di trading che sostengono questo mondo finto...la ascoltano ....oggi in un attimo di lucida follia ha rinnegato il rinnegabile....e a questo punto lo sputtanamento dell'economia e' sempre  piu' evidente...
if the expansion was to falter or if inflation was to remain stubbornly low, the FOMC would be able to provide only a modest degree of additional stimulus by cutting the federal funds rate back to near zero.
Yellen said the FOMC “would still have considerable scope” to ease policy if rates hit zero again, pointing to forward guidance on interest rates and increases in the “size or duration of our holdings of long-term securities.”
 LA YELLEN PARLA DI DUE RISCHI ESTERNI CHE MINANO LA CRESCITA AMERICANA...1) LA CRESCITA DEBOLE IN CINA  2) I PREZZI DELLE MATERIE PRIME CHE POSSONO SCENDERE...
MA SI DIMENTICA CHE LA FED DI ATLANTA VEDE UN PIL USA A +0,6%...E CHE LE TRIMESTRALI SARANNO PROBABILMENTE MOLTO DEBOLI...
Yellen mentioned two risks in her New York speech. Growth in China is slowing, she noted, and there is some uncertainty about how the nation will handle the transition from exports to domestic sources of growth. A second risk is the outlook for commodity prices, and oil in particular. Further declines in oil prices could have “adverse” effects on the global economy, she said.
Since the March meeting, Fed officials have seen more evidence that the pace of domestic growth may be slowing. U.S. gross domestic product decelerated to 1.4 percent pace in the fourth quarter, while the Atlanta Fed’s GDPNow estimate for the first quarter is 0.6 percent, partly due to slower rates of consumer spending growth.
Even if the federal funds rate were to return to near zero, the FOMC would still have considerable scope to provide additional accommodation. In particular, we could use the approaches that we and other central banks successfully employed in the wake of the financial crisis to put additional downward pressure on long-term interest rates and so support the economy--specifically, forward guidance about the future path of the federal funds rate and increases in the size or duration of our holdings of long-term securities. While these tools may entail some risks and costs that do not apply to the federal funds rate, we used them effectively to strengthen the recovery from the Great Recession, and we would do so again if needed.
IN PRATICA ..ABBASSARE I RENDIMENTI DELLE OBBLIGAZIONI DI LUNGO PERIODO...VUOL DIRE UN PROSSIMO POSSIBLE QE...
e il risultato di tutta questa follia?
- il petrolio scende ...e siamo a 38 dollari...l'economia mondiale non e' ancora messa bene....e poi non parliamo di quella americana...la nonna Yellen racconta balle ...affermando che non alza i tassi perche' l'economia fuori dall'america è debole...ma in realta' come ben spiega mazzalai in ICEBERGFINANZA  è l'america in pieno stallo: PIL AMERICANO A +0,6%
- la riprova l'averemo con le pessime trimestrali Usa a partire da settimana prossima
- Il mercato azionario americano riparte verso nuovi massimi
- il dollaro si indebolisce sull'euro
- il rendimento del decennale Usa continua a scendere  rendendo le obbligazioni della General electric 2042 che abbiamo in portafoglio da sei mesi ...un investimento fantastico...
- l'oro torna prepotentemente forte..recupera l'1,8% mentre il dollaro di indebolisce dell'1%
 - l'economia di eurolandia rischia grosso con un dollaro cosi' debole...e quanto fatto dalla bce di draghi ...in pratica non e' servito a nulla
 
e PARLIAMO DI BANCHE ITALIANE...:
  Domanda....se le due banche che hanno annunciato una fusione storica continuano a scendere in borsa.....e devono aumentare il capitale....CHE DESTINO HANNO DAVANTI LE QUOTAZIONI DELLE BANCHE ITALIANE CHE NON SI STANNO FONDENDO....A PARTIRE DA MPS POPOLARE VICENZA E VENETO BANCA?....economie di scala e tagli del personale non bastano a creare valore.... ulteriori crolli in agguato...
IO PER NON SAPERE NE LEGGERE NE SCRIVERE HO MESSO LO STOP LOSS SU CARIGE AL PREZZO DI ACQUISTO...E SE SCENDE CHI SE NE FOTTE...


Share/Bookmark

6 commenti:

Alex ha detto...

Ciao Paolo ... sul cambio Eur Usd quindi vedi un rialzo importante ?
in questi mesi sono stato fermo a guardare ... potrebbe essere il momento di entrare long ? simo ad un bel 1.1289 mentre scrivo , immagini si possa tornarein area 1,15 1,18 ? ( nel breve periodo )

Anonimo ha detto...

oro a 1400

Anonimo ha detto...

"l'oro torna prepotentemente forte..recupera l'1,8%"
sono stupefatto, e' stata una piccola puntata in alto ma sempre perfettamente dentro un canale discendente, graficamente un movimento poco significativo
micheluzzo

Anonimo ha detto...

Alex vai tranquillamente long sull'eur/usd si va ben oltre 1,18

Anonimo ha detto...

"Living In Constant Fear Of Market Reaction Is Not How You Manage Central Bank Policy"

http://www.zerohedge.com/news/2016-03-30/former-fed-president-living-constant-fear-market-reaction-not-how-you-manage-central

Anonimo ha detto...

Un tempo si riteneva che le banche centrali fossero indipendenti dallo Stato, e decidessero la politica sui tassi in maniera indipendente, cercando di agire in chiave anticiclica stimolando la ripresa durante le recessioni con un taglio dei tassi, ed evitando il surriscaldamento durante le fasi espansive mediante un rialzo dei tassi....questo fino a quando le banche centrali erano consapevoli del proprio potere di stimolo e in grado di agire con giudizio....
Oggi invece le banche centrali sono a corto di munizioni, i tassi si sono spinti la dove mai nessuno aveva fatto, ovvero in territorio negativo, Le banche centrali sono tenute sotto scacco dalla finanza e dalle grandi banche, e ormai sono nati i Financial stability mechanism, o financial stability board, che sono dei derivati delle banche centrali e che dovrebbero avere il ruolo di mantenere l'equilibrio sui mercati finanziari, evitandone il crash e le conseguenze distruttive......però il mercato dovrebbe essere libero, NON MANIPOLATO....mentre ora, con la scusa di evitare le instabilità sistemiche, sembra che le banche centrali siano prigioniere delle politiche espansive e del QE...ma ormai è anche dimostrato come queste politiche sono inefficaci sul mondo reale, generano solo asset inflation, bolle speculative, arricchiscono chi detiene grandi capitali ed affamano la maggior parte della gente comune...pertanto se vogliamo tornare ad una economia che cresca sulla base dei consumi e degli investimenti bisogna cambiare PARADIGMA....o i salari da mera sussistenza diventano salari che consentono di potere consumare, programmare, fare figli e investire, oppure se si pensa di fare crescere l'economia mondiale con i soli consumi degli HNWI si continuerà a scontrarsi con mercati che non crescono,economie che rallentano e mercati che temono un rialzo dei tassi....chi lo spiega ai banchieri centrali? forse lo sanno, ma sono prigionieri del loro ruolo, condannati a mentire, a dire che hanno una cassetta fornita di molti strumenti, a cercare di rassicurare dicendo che non sono a corto di munizioni e possono ancora stimolare.....ma ormai sempre meno persone ci credono....chi regala una bella statuetta di Pinocchio a tutti i banchieri centrali?? Utopista