UNA VOLTA NELLA VITA CAPITA LA GRANDE OCCASIONE! CARPE DIEM!


MASSIMA ATTENZIONE PER GLI AZIONISTI DELLA VENETO BANCA (E DELLA POPOLARE DI VICENZA)

VENETO BANCA (leggete anche popolare vicenza)
forte raccomandazione ai piccoli investitori  da parte dell'ad Carrus ad avere a disposizione molta cassa per sottoscrivere l'aumento di capitale in primavera ...
LE SUE PAROLE CONFERMANO CHE SENZA NUOVA LIQUIDITA' DA IMMETTERE NELLE AZIONI NON C'E' SPERANZA DI PROTEGGERE IL VALORE ATTUALE DEGLI IVESTITORI
e MERCATO LIBERO  vi conferma che la posizione in azioni di VENETO BANCA E POP. VICENZA va gestita con estrema attenzione e cautela da parte dei risparmiatori investitori.
PER QUESTO MOTIVO MERCATO LIBERO ORGANIZZA LA FORMAZIONE DI UN GRUPPO DI INVESTITORI CON LO SCOPO DI GUIDARLI PRAGMATICAMENTE A GESTIRE LA LORO POSIZIONE IN TITOLI DELLE DUE BANCHE DAL MOMENTO CHE ANDRANNO IN QUOTAZIONE AL MOMENTO CHE SARA' TERMINATO L'AUMENTO DI CAPITALE.


ecco CARRUS:
Come tutte le altre popolari, per effetto del decreto governativo sul settore, verrà trasformata in Spa, dopodichè quotazione a Piazza Affari e aumento del capitale da 1 miliardo di euro. Queste le direttive sui cui si muoverà la rinascita di Veneto Banca secondo quanto riferito dal neo amministratore delegato Cristiano Carrus. Intervistato da IlSole24Ore, il nuovo AD alla guida dell’istituto di credito dopo un periodo travagliato, sottolinea che solo dopo l’esecuzione di tutti i vari passaggi indicati, si potranno aprire concrete possibilità per un’aggregazione quindi fusioni societarie. Altrimenti la banca potrà anche restare in piedi da sola.
Carrus detta anche le tempistiche: il tutto verrà compiuto entro la fine della primavera 2016. Solo dopo si penserà ad intavolare eventuali partnership da parte di Veneto Banca. Ma Carrus avverte i soci: “non diluitevi perché così facendo non si priveranno della possibilità di ‘upside’ che il titolo incorporerà una volta quotato”.
NON DILUIRSI VUOL DIRE METTERE LE MANI AL PORTAFOGLIO E SE OGGI AVETE INVESTITO 50.000 EURO...dovete pensare di investire almeno il doppio .....durante l'aumento di capitale..


CASTELFRANCO VENETO - MERCOLEDI 11 NOVEMBRE - ORE 18,30 .- DIFENDERE I RISPARMI INVESTITI IN POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA

COME PROTEGGERSI OPERATIVAMENTE E LEGALMENTE DAL DISASTRO IN ARRIVO 

CON LA QUOTAZIONE IN BORSA DI
VENETO BANCA E BANCA POPOLARE DI VICENZA

UNA SERATA NON SOLO INFORMATIVA MA ANCHE COSTRUTTIVA CON LA CREAZIONE DI UN GRUPPO SU WMOSOCIAL PER MUOVERSI CON INTELLIGENZA SUI TITOLI AZIONARI NEI GIORNI DRAMMATICI CHE ANDRANNO DALLA QUOTAZIONE ALL'AUMENTO DI CAPITALE.
POTREMO CONTARE ANCHE SU UN IMPORTANTE SUPPORTO LEGALE CON UNO STUDIO DI TREVISO ESPERTO IN PROBLEMATICHE SIMILI CHE SPIEGA CON SEMPLICITA' QUALI SONO I CASI DOVE SI PUO' TENTARE LA CAUSA LEGALE O SI PUO' RICHIEDERE L'INTERVENTO DELL'ARBITRO BANCARIO  FINANZIARIO 
il costo per la partecipazione per la serata  (a copertura delle spese vive) e' di 10 euro e comprende un aperitivo finale con stuzzichini.
coloro che non saranno stati soddisfatti dall'incontro potranno non pagare e la differenza verra' messa dal sottoscritto.
piazzetta Tento e Trieste 7
Castelfranco veneto
ORE 18.45 - 11 novembre 
Durata dell'incontro circa 70 minuti

castelfranco è vicino a mezzo veneto:  ...Treviso 26 Km Padova 31 Km Vicenza 34 Km Venezia 40 KmAsolo 15 Km E a uno sputo da MONTEBELLUNA patria di VENETO BANCA
PER PRENOTARSI INVIARE UNA MAIL A MERCATILIBERI@GMAIL.COM 

Share/Bookmark

12 commenti:

Anonimo ha detto...

LE SUE PAROLE CONFERMANO CHE SENZA NUOVA LIQUIDITA' DA IMMETTERE NELLE AZIONI NON C'E' SPERANZA DI PROTEGGERE IL VALORE ATTUALE DEGLI IVESTITORI
Ma scusa Paolo:
1° non andare all'assemblea
2° esercitare il diritto di recesso.
3° Minus da compensare nelle prossime operazioni indecenti.(WNO)
Semplice no?. Capitale a rischio...si sa'.

ML ha detto...

punto 1 non vedo che importanza abbia
punto 2 non ci sara' il recesso è ovvio
punto 3...non ha senso

Anonimo ha detto...

Punto 1°
...importantissimo..altrimenti non puoi esercitare il diritto di recesso...è fondamentale..
Punto 2° deve è per legge. ( se tutti lo sanno la banca falisce
Punto 3° come non ha senso...l'azione è per definizione investimento a rischio - implicazione: perdita completa...del capitale. Unico rimedio è portalo in minus nei prossimi 4 anni.
Mi deludi Paolo...
Cervello fino scarpe grosse.

ML ha detto...

vedremo nelle prossime settimane...

per il punto 3..le azioni sono come gli altri assets..tutto ha un rischio.....e non devono mai andare a zero...devi avere un controllo del rischio

ML ha detto...

vedremo nelle prossime settimane...

per il punto 3..le azioni sono come gli altri assets..tutto ha un rischio.....e non devono mai andare a zero...devi avere un controllo del rischio

Anonimo ha detto...

Vero..non vanno mai a zero: in questa ipotesi abbiamo il 26% di minus da portare in detrazione sulle plus.
Una popolare non ti coprirà mai...e poi spiega a un vecchiotto o ad una casalinga (senza offesa)che esiste....la copertura...

E POI ricordati la speranza di vita: tutti andiamo... prima o poi.
Godiamoci la vita....
Cervello fino scarpe grosse.

Anonimo ha detto...

ovvio che ci sarà il diritto di recesso, lo stabilisce la legge. il problema sarà a che prezzo sarà stabilito il recesso. non certo a 30 euro, probabilmente sotto i 10 euro. e a quel punto........varrà la pena recedere?

Anonimo ha detto...

Short della vita?FCA...vedrete dove va.Aprite un grafico long...Mamma mia...Andrea.

ML ha detto...

cervello grosso e scarpe rotte...ma va a ciapa' i ratt..di finanza non capisci un CAZZOOOO

ciao looser

ML ha detto...

anonimo delle 11.20...yes....

ML ha detto...

anonimo delle 12.40 le puttanate tientele per tua madre
1) ti presenti con nome e cognome e mail o telefono
2) dai i motivi delle tue dicerie..con grafici o cose varie
3) solo cosi' meriti rispetto......in questo caso un sincero e diretto vaffanculo

Unknown ha detto...

2) recesso per cosa?