UNA VOLTA NELLA VITA CAPITA LA GRANDE OCCASIONE! CARPE DIEM!


PETROLIO DEFLAZIONISTICO A POCHE ORE DAL COMUNICATO FED

http://930e888ea91284a71b0e-62c980cafddf9881bf167fdfb702406c.r96.cf1.rackcdn.com/data/tvc_d3e4f7b0074da8be6f3819458a0c7d97.png
 difficile se non impossibile alzare i tassi da parte della fed dopo l'annuncio di Draghi sul raddoppio del QE, dopo l'annuncio di maggiore easing da parte cinese e dopo l'ulteriore crollo del petrolio
Petrolio che secondo il fantomatico RISCHIO SBAGLIATO....doveva salire....e che invece SCENDE ...per tornare a 51 dollari di poche sedute orsono ..il petrolio dovrebbe salire di 7 dollari...ovvero quasi il 18%...
Certo che questo petrolio si dimostra interessante e verra' inserito NUOVAMENTE nel portafoglio WMO ma una prima tranche solo al prezzo di XX...
Interessante il continuo crollo dell'alluminio...
Glencore.....potrebbe tornare sui minimi dopo il rimbalzo ..cosi' come tutte le aziende minerarie.....
Gli emergenti soffrono meno oggi di qualche settimana fa quando le materie prime erano basse e le aspettative di tassi in salita americani li avevano messi sul lastrico...oggi il FUTURO QE europeo e la non salita dei tassi americani rende questi paesi meno pericolosi ...Il vero e unico problema potrebbe essere la cina nel caso i mercati finanziari annusassero un eventuale hard landing...
Nel frattempo in europa si spinge sui consumi interni (vedi con molta chiarezza la manovra di renzi.....non dettata da amore per gli italiani..ma da un ordine arrivato dalla germania.....meno esportazioni nel mondo (vedi volkswagen) ma piu' consumi in europa..
http://930e888ea91284a71b0e-62c980cafddf9881bf167fdfb702406c.r96.cf1.rackcdn.com/data/tvc_de839113bdf63ecf1fe7b8f942f8051d.png  intanto prepariamoci a una ipotesi molto aggressiva per i prossimi 6/9 mesi...ecco un possibile quadro ...(ripeto....possibile..)...verificate se i vostri portafogli sono pronti....
1) petrolio fra i 30 e i 40 dollari
2) euro dollaro fra 0,90 e 1  euro
3) materie prime ancora in forte ribasso
4) tassi sul decennale usa al 1,6% (dal 2,07% di oggi)
5) tassi sul decennale tedesco allo 0%
6) tassi sul decennale italiano allo 0,6%
7) Mercati azionari buoni, drogati da liquidita' e fusioni..ma una volta al top potrebbero diventare molto pericolosi. Il target del Dax ' 12.000 mentre per l'italia e' 27.000. Mercati americanai che potrebbero far segnare un nuovo top nel corso del 2016

In pratica il crollo dello spread dei periferici europei (portogallo, italia, grecia, spagna...) aiuta ad alzare lo spread fra titoli decennali europei e TREASURIES Americani...PUR IN PRESENZA DI UNO SPREAD INVARIATO FRA BUND E TREASURIES....
IN QUESTO CONTESTO L'ORO TORNA A ESSERE UN ASSET MOLTO INTERESSANTE IN QUANTO IN UN MONDO A TASSI ZERO COSA PREFERIRESTE? UNA OBBLIGAZIONE IL CUI DEBITO NON PAGA INTERESSI O UN BEL PO' DI METALLO GIALLO???? senza contare che i portafogli degli investitori sono scarichi....ottimo motivo per la sua salita

Share/Bookmark

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Indice italiano solo a 27000 ? Non deve andare a 40000 ?

ML ha detto...

ahahah la sai la differenza fra una persona intelligente (io) e un coglione?
che la persona intelligente pensa a fare i soldi e se ne frega dei dettagli..il coglione si sofferma sui dettagli e non fa i soldi...

Teodoro ha detto...

Caro prof. BARRAI, le sette ipotesi sono il massimo per guadagnare tempo e per far ottenere un soft landing all'Occidente mantenendo in vita l'Euro e l'unico rinascimento possibile (deflazione per le masse e plusvalenze per pochi con tempo per le riforme). Tuttavia credo che sia da sottolineare che in tale disegno peggiorerebbe ancora la bilancia commerciale Usa ed Euro soprattutto se la Cina si mette di traverso esportando deflazione eccessiva stampando.

Teodoro ha detto...

Tuttavia l'aumento dei consumi interni potrebbe bilanciare il ridotto export. Dovranno vincere la paura e come mi disse lei non distruggere la fiducia che sta riprendendo.